Cronaca

Al chiostro di San Giuliano la Festa delle Acli provinciali

All'appuntamento delle Acli sono previsti dibattiti interventi, momenti culturali e musica

Domenica, dalle 15, torna la Festa delle Acli provinciali di Rimini, nel chiostro della chiesa di San Giuliano Borgo (in caso di maltempo al cinema Tiberio). "Il 2020 e il 2021 sono stati anni difficili per i circoli Acli - commentano i responsabili Acli - a causa delle chiusure imposte dal governo per contrastare la pandemia e a causa della mancanza di ristori. Difficoltà condivise con l’intera cittadinanza, che in questi anni di emergenza sanitaria ha dovuto affrontare situazioni impreviste e spesso molto dolorose.

L'appuntamento comincia alle 15 con l’incontro dedicato ai circoli, in cui Vittorio Betti spiegherà le novità normative del Terzo Settore. L’incontro si svolgerà nella rinnovata sede del circolo Acli di via San Giuliano 16. Dopo un piccolo coffee break, alle 17 nel chiostro presentazione del libro “Acli Emilia Romagna, 75 anni di futuro”. Intervengono il curatore Walter Raspa, il giornalista Giorgio Tonelli (autore nel 1985 insieme a Francesco Succi del volume sulla storia delle Acli di Rimini dal 1945 al 1985), il presidente delle Acli provinciali di Rimini Marco Tamagnini, il presidente delle Acli regionali Luca Conti e altri ospiti. Conduce Sabrina Zanetti, presidente di Acli Arte e Spettacolo di Rimini.

Alle 19 la messa nella parrocchia di San Giuliano Borgo e alle 20 apericena. Ultimo appuntamento della giornata, alle 21, con musica e parole. Gli scrittori riminesi Lucia Renati e Michele Marziani presentano i rispettivi romanzi “La lista delle cose semplici” (Sperling & Kupfer) e “La cena dei coscritti” (Bottega Errante Edizioni). Intermezzi musicali live con il cantante Roberto Serra, conduce la serata Debora Grossi. Ingresso libero con green pass.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al chiostro di San Giuliano la Festa delle Acli provinciali

RiminiToday è in caricamento