Al giovane imprenditore Marco Bianchi l’Oscar Green 2017

“Tutte le zucche del mondo” è il progetto che è valso il riconoscimento al titolare dell’azienda agricola Podere Bianchi di Coriano

Si chiama “Tutte le zucche del mondo”, ed è il progetto che è valso al giovane imprenditore Marco Bianchi dell’azienda agricola Podere Bianchi di Coriano di Rimini l’Oscar Green 2017 nella categoria ‘Crea’, la sezione del concorso dedicata a quei progetti che si distinguono per creatività e innovazione sia di prodotto che di metodo. La crisi economica e la concorrenza sempre più agguerrita generata da una maggiore apertura dei mercati ha reso necessario puntare su prodotti e processi innovativi in grado di aiutare l’azienda a produrre meglio, in modo più efficiente, venendo in contro ad una domanda di mercato sempre più variegata ed eterogenea. Crea premia quelle imprese per cui l’imperativo è innovarsi. Proprio come nel caso di Podere Bianchi. Il riconoscimento è stato consegnato ieri sera durante la cerimonia dell’11esima edizione dell’Oscar Green regionale, il concorso promosso da Coldiretti Giovani Impresa con l’obiettivo di premiare l’innovazione in agricoltura, che si è tenuta nell’azienda agricola Condè a Fiumana di Predappio (FC).

A fianco di vigne e ulivi che per l’azienda Podere Bianchi rappresentano le coltivazioni storiche a loro volta valorizzate in anni recenti con scelte produttive mirate alla migliore distintività ed integrate con un’attività agrituristica avviata recentemente, Marco Bianchi coltiva oltre 180 varietà di zucche ornamentali. Da qui è nato il marchio "zuccheornamentali.com" per incentivare il reddito dell'azienda promuovendo le zucche su Facebook con vendita quasi esclusivamente on-line. Con questi mezzi l’azienda ha inviato le sue zucche in tutto il mondo, aprendosi a sempre nuovi mercati. Le zucche vengono ormai coltivate su oltre 16 ettari e date le richieste, l’obiettivo è di aumentare ancora.

“L’agricoltura – commenta Andrea Alessandri, delegato Giovani Impresa Rimini - come dimostra il premio vinto da Marco dopo una selezione che ha coinvolto centinaia di imprese dell’Emilia-Romagna, si conferma sempre più un settore strategico a sostegno della ripresa economica ed occupazionale per tutta la nostra provincia con le campagne che possono offrire prospettive di lavoro sempre più interessanti per chi vuole fare impresa con idee innovative”. Da un’analisi condotta da Coldiretti, sulla base dell’apertura di nuove aziende giovanili in Regione nel primo trimestre del 2017 rilevata da Movimprese dell’Unione regionale delle Camere di Commercio, emerge come nei primi tre mesi di quest’anno il settore agricolo è l’unico settore che ha fatto registrare un aumento delle imprese under 35, con una crescita del 2,8 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, contro un calo medio di tutte le imprese giovanili regionali del 4,7 per cento. Con questo incremento le giovani imprese agricole si portano al 7,3 per cento del totale dell’imprenditoria giovanile regionale, raggiungendo in pratica la parità con le imprese industriali giovanili: 2.098 imprese agricole e 2.115 le imprese industriali.

Sulla base dei dati dei due bandi del Piano di Sviluppo rurale finora conclusi in Emila Romagna e in previsione dei prossimi quattro bandi, Coldiretti regionale stima inoltre che ci siano opportunità di insediamento nell’agricoltura emiliano romagnola per oltre 2.000 giovani agricoltori. Secondo Alessandri “il ritorno dei giovani in agricoltura non è solo un interesse generico per la campagna e la vita bucolica, ma è soprattutto un scelta imprenditoriale determinata anche dalle forti innovazioni che corrono sui campi con l’applicazione di nuove tecnologie all’avanguardia che mettono alla prova i giovani della generazione digitale, sia sul fronte economico sia sul fronte di tutela ambientale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento