Cronaca

Al via la sostituzione dei giochi nei parchi di Santarcangelo

Le nuove attrezzature ecosostenibili saranno installate dall'amministrazione comunale entro la primavera

Partiranno la prossima settimana le operazioni di rimozione dei giochi presenti in alcuni parchi della città, nell’ambito del progetto di riqualificazione delle aree verdi e di sostituzione delle attrezzature ludiche danneggiate o usurate e non più riparabili con giochi a basso impatto ambientale. Lo scorso mese di novembre, infatti, la Giunta comunale aveva approvato un primo stralcio di lavori – per uno stanziamento di 55.000 euro – che interesserà le aree verdi Flora (tra le vie Berlino e Patrignani), Montanari (in via Nenni) e nelle vie Terranova, Del Ciliegio, Delle Margherite, II Agosto e Roncaglia. I parchi sono stati selezionati sulla base di una ricognizione effettuata dall’ufficio Decoro e Arboricoltura Urbana del Comune, che ha individuato come intervento prioritario le aree verdi in cui erano già state rimosse le attrezzature ludiche senza che venissero sostituite e le aree verdi che presentano giochi non più riutilizzabili.

Da inizio febbraio, quindi, gli operai comunali provvederanno a rimuovere i vecchi giochi, mentre a partire da metà mese la ditta vincitrice dell’appalto, la società di Trento Holzhof Srl, inizierà i lavori per la realizzazione delle fondamenta, della pavimentazione antitrauma con piastre in granulato di gomma (caucciù) e per l’installazione dei giochi. Le attrezzature – torrette con scivolo e scalinata o scivolo a tunnel, arrampicata, e altalene – sono realizzate con materiali di seconda vita (lega di alluminio, laminato, polietilene) e, allo stesso tempo, meno soggette all’usura di quelli in legno.

“L’intervento rientra fra i progetti messi in campo dall’Amministrazione comunale per la valorizzazione degli spazi pubblici – afferma il vice sindaco e assessore ai Lavori pubblici Pamela Fussi – un processo già portato avanti negli scorsi anni e che ha subito un accelerazione a seguito dell'emergenza Covid. Va in questa direzione il consistente intervento di sostituzione degli arredi nel grande polmone verde della città, il parco Cappuccini, la manutenzione delle aiuole al Campo della Fiera, la realizzazione dell’area giochi accessibili in via del Biancospino a cui si aggiunge, appunto, il piano per la riqualificazione delle attrezzature ludiche per bambini, che pone particolare attenzione al tema dell’accessibilità grazie all’utilizzo della pavimentazione antitrauma intorno alle strutture gioco. Proprio per permettere loro di usufruire delle strutture con l’arrivo della bella stagione i lavori si concluderanno entro la primavera”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via la sostituzione dei giochi nei parchi di Santarcangelo

RiminiToday è in caricamento