Basket in lutto: scomparso a 71 anni Alberto Bucci

Riminese 'd'adozione', nel 1974 portò la Fortitudo alla storica promozione in A2 e nel 2009 divenne dirigente del Basket Rimini

E' morto a quasi 71 anni Alberto Bucci, presidente e storico coach della Virtus Pallacanestro. Lo annuncia la stessa Virtus Bologna con una nota: "Addio al Presidente, Alberto Bucci, che ci ha lasciato stasera dopo essersi battuto per otto lunghi anni, da guerriero generoso e tenace, per il bene prezioso della vita. Tutta la Società si stringe in un grande abbraccio a Rossella, Beatrice, Annalisa e Carlotta, a tutti i familiari e amici di un grande uomo, e condivide con loro questo momento di infinito dolore. Ciao, Alberto. Sei nella Storia della Virtus. Grazie per averci regalato quella Stella che brillerà per sempre su di noi. Nessuno potrà mai dimenticare quello che ci hai insegnato”. Riminese 'd'adozione', nel 1974 portò la Fortitudo alla storica promozione in A2 e nel 2009 divenne dirigente del Basket Rimini.

Alberto Bucci esordì a 25 anni in Serie A come allenatore della Fortitudo Bologna. Con le V nere conquistò due scudetti, nel 1994 e 1995. Tre scudetti, due Coppe Italia e una Supercoppa Italiana questo il palmares di un allenatore che ha passato un'intera vita ad insegnare basket a tutte le generazioni. Esordisce come allenatore in serie A prestissimo a 25 anni nella sua Bologna sponda Fortitudo, ma è con la Virtus che arriveranno le prime gioie come lo scudetto nella stagione 1983-1984.  Dopo le parentesi a Livorno (che lo vide protagonista di una promozione dalla A2 fino a un "quasi scudetto") Verona e Pesaro, ritorna in Emilia dove conquista altri quattro trofei tra cui due scudetti, una Coppa Italia ed una Supercoppa Italiana. Conclude la sua carriera con un biennio a Fabriano, periodo in cui ottiene due salvezze in serie A2. Nonostante non allenasse più, Bucci è continuato a restare in quel mondo che di fatto era diventato la sua seconda casa e nel 2015 venne eletto dalla Federazione Italiana Pallacanestro membro della Italia Basket Hall of Fame, nella categoria allenatori. 

Il cordoglio dell'amministrazione

"Rimini intera esprime il suo più sincero cordoglio per la scomparsa di Alberto Bucci, uomo di sport ma prima di ogni cosa persona vera. A lui la città è grata per la indimenticabile leadership tecnica esercitata in altrettanto indimenticabili stagioni alla guida del Rimini basket. Un periodo esaltante che traguardò la pallacanestro locale sino all'eccellenza nazionale, alimentando una passione collettiva ancora adesso non sopita. Ma soprattutto Rimini e lo sport italiano devono essere grati ad Alberto Bucci per l'intelligenza non comune e una visione non convenzionale della vita e del mondo che voleva incessantemente  esercitare in ogni campo. Non c'e stacco tra sport e vita, tra etica e professione. Grazie a questa voracità e curiosità intellettuale, Bucci, partendo dalle esperienze a Rimini e a Fabriano, è arrivato ad allenare grandi squadre europee, conquistando successi straordinari. Alberto, a differenza della 'tre sorelle' di Cechov, riuscì ad arrivare a Mosca. Ma non si è mai accontentato perché quello era il suo carattere: vulcanico, zeppo di idee e di spinta, autonomo per definizione perché prima di tutto viene la persona. Così fece anche nella sua  esperienza politica a Rimini: breve e animata da uno spirito puro, che desiderava  guardare alle cose e alla loro essenza, piuttosto che interessi autoreferenziali. Con Alberto Bucci se ne va un gigante della pallacanestro italiana. E per noi se ne va una persona che non si accontentava mai dell'apparecchio,  che non si faceva mai dire 'la ricerca finisce qui', che ammetteva anche di sbagliare perché non è l'errore che definisce l'uomo ma la sua incessante, continua ricerca del suo meglio. Grazie Alberto, Rimini ti è grata e non ti dimenticherà mai. L'Amministrazione Comunale di Rimini si stringe attorno alla famiglia, ai parenti, agli amici di Alberto Bucci in questo momento di immenso dolore".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il cordoglio della Fip

"La pallacanestro italiana piange la scomparsa di uno dei suoi migliori protagonisti di tutti i tempi. Ci ha lasciati Alberto Bucci, 70 anni, allenatore, dal 2016 presidente della Virtus Bologna e membro dell'Italia Basket Hall of Fame. Bucci aveva lungamente e con coraggio combattuto la malattia che se l'è portato via. Il presidente FIP Giovanni Petrucci, commosso e colpito per la grave perdita, a titolo personale e a nome del Consiglio Federale e di tutta la Federazione, esprime il proprio sentito cordoglio e l'affettuosa vicinanza alla moglie sig.ra Rossella, alle figlie Beatrice, Annalisa e Carlotta e a tutti i famigliari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento