"Armati" di furgoncino sradicano il distributore automatico di sigarette e scappano

Colpo notturno ai danni del distributore Eni di via Marecchiese a Rimini, indaga la polizia di Stato

E' bastato un furgoncino, e la forza di volotà di quattro malviventi, per sradicare un distributore di sigarette e scappare col bottino. Il colpo è stato messo a segno nella notte tra lunedì e martedì, al distributore Eni di via Marecchiese, dai malviventi che sono fuggiti con l'armadio blindato delle sigarette. Tutta la scena è andata in onda sotto le telecamere di sicurezza e, le immagini, sono state acquisite dal personale della polizia di Stato per cercare di individuare gli autori del colpo che, al momento, ha fruttato solo i pacchetti di sigarette in quanto, la cassetta coi soldi, era già stata svuotata dal titolare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento