Armato di manganelli va in cerca della discoteca, cuoco denunciato dai carabinieri

Il 28enne di Santarcangelo è stato trovato in possesso degli strumenti atti a offendere nascosti nella sua auto

E' stato l'eccessivo nervosismo a tradire un cuoco 29enne, residente a Santarcangelo e già noto alle forze dell'ordine, denunciato dai carabinieri per porto di oggetti atti a offendere. Il ragazzo, verso le 23 di venerdì, era stato fermato da una pattuglia dell'Arma a Pisignano di Cervia. Il 29enne ha provato a spiegare ai carabinieri di essere in cerca di una discoteca ma, il suo atteggiamento, ha insospettito i militari dell'Arma che hanno controllato l'abitacolo della sua vettura. All'interno sono spuntati un manganello in ferro estraibile, per una lunghezza di 61 centimetri, e un altro manganello artigianale, questa volta in legno, della lunghezza di 68 centimetri. Entrambe le armi improprie sono state sequestrate e, il cuoco santarcangiolese, è finito denunciato a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento