rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca Bellaria-Igea Marina

Arriva il marchio di qualità di "Comune Fiorito"

La città di Bellaria è stata premiata a Bologna presso la Fiera agricola internazionale Eima, l'assessore all’Ambiente Ceccarelli

Nei giorni scorsi, la Città di Bellaria Igea Marina ha partecipato, con un proprio allestimento dedicato, al Meeting Nazionale Comune Fiorito 2002 presso la Fiera agricola internazionale Eima tenutasi a Bologna. Qui, rappresentato da una delegazione guidata dall’Assessore all’Ambiente Adele Ceccerelli, il Comune di Bellaria Igea Marina ha visto giungere a compimento il percorso avviato la scorsa primavera: quando ha aderito al circuito nazionale “’Vivere in un comune fiorito’ promosso dall’Associazione Asproflor Comuni Fioriti, avviando l’iter per l’ottenimento della certificazione rappresentata dal marchio nazionale di qualità ambientale denominato proprio “Comuni fioriti”. Ieri, nel capoluogo regionale, si è svolta la kermesse conclusiva che ha visto premiare la Città di Panzini con il marchio; a sancire il tutto, la consegna della bandiera di cui Bellaria Igea Marina si potrà fregiare, esponendola a certificazione del proprio impegno sul fronte della qualità ambientale.
 
“Vivere in un Comune Fiorito significa vZ, diffondere una maggiore sensibilità e responsabilità nei cittadini in relazione al verde pubblico, e non di meno vedere nella bellezza e negli elementi floreali un valore aggiunto in ottica di decoro urbano, accoglienza e vivibilità del territorio”, spiega l’Assessore Ceccarelli. In tale contesto, si inserisce il concorso promosso di recente dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con Fondazione Verdeblu, volto a riconoscere e gratificare i migliori giardini allestiti in hotel, ristoranti e stabilimenti balneari. Un’iniziativa apprezzata e che ha fatto registrare grande partecipazione, portando la Locanda delle Dune – vincitrice della sezione alberghi - all'attenzione del circuito nazionale: che ha selezionato proprio questa struttura ricettiva di Bellaria Igea Marina premiandola con il Diploma speciale Albergo Fiorito 2022, di fatto prima classificata a livello nazionale.
 
Nel corso dei quattro giorni trascorsi a Bologna, l’Assessore Ceccarelli è stata anche relatrice al convegno, aperto ad amministratori, tecnici e addetti ai lavori, nel quale sono stati trattati temi legati alla qualità ambientale e alle buone pratiche messe in campo dagli enti locali. “In particolare, il contributo al dibattito che ho portato a nome di Bellaria Igea Marina, è stato incentrato sulla realizzazione in coprogettazione di un vivaio comunale, come luogo che sposi i principi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile. Un progetto che abbiamo avviato e che mira al recupero di spazi incolti e vivai in disuso presenti sul territorio, in particolare nel forese: che troveranno una nuova ragione d’essere e saranno restituiti alla comunità mediante il coinvolgimento dei cittadini, con particolare attenzione alle categorie protette e alle scuole. Luoghi”, continua, “in cui la produzione sia in secondo piano rispetto agli aspetti formativi, per gli alunni delle scuole primarie e secondarie, come per gli studenti delle scuole superiori: che potranno trovare nel vivaio comunale un luogo di studio, di ricerca e di apprendimento pratico sulle tecniche di coltivazione e sull’uso dei prodotti.”

 
Buone pratiche, quelle portate all’attenzione del convegno, a cui si aggiungono quelle di altri enti che la Città di Bellaria Igea Marina intende adottare. Tra queste, “le iniziative di lotta biologica integrata su scala urbana efficacemente messe in pratica nel Comune di Grado, rispetto a cui è allo studio la fattibilità sul nostro territorio. Un progetto che potrebbe comportare l’abbattimento totale di tutti i trattamenti anti parassitari, per altro comunque di natura biologica, attualmente in uso a Bellaria Igea Marina. Nel complesso”, conclude Adele Ceccarelli, “quella all’Eima è stata una straordinaria esperienza di condivisione, nonché vetrina di grande rilievo per la nostra città: che ha avuto una sua centralità a un evento fieristico che richiama circa 350.000 visitatori.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva il marchio di qualità di "Comune Fiorito"

RiminiToday è in caricamento