Fermati per un controllo 'anticoronavirus': in auto avevano la droga

Quindi il controllo è stato esteso al domicilio dei due uomini, alloggiati in un residence di Riccione, dove è stata rinvenuta altra sostanza stupefacente

Continuano i controlli sul territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Riccione, finalizzati a verificare il rispetto delle disposizioni contenute nel dpcm tese al contrasto della diffusione del Coronavirus.

Ed è così che tra le strade deserte, nel cuore della notte, i Carabinieri della sezione Radiomobile della Compagnia di Riccione hanno sorpreso e tratto in arresto due uomini di nazionalità albanese, trovati in possesso di alcune dosi di cocaina pronte per essere spacciate. I due, rispettivamente di 22 e 27 anni, mentre erano a bordo della loro auto e percorrevano la statale di Misano Adriatico in direzione nord hanno scorto da lontano i lampeggianti della gazzella dei Carabinieri: così hanno ben pensato di abbandonare il veicolo sul ciglio della strada e hanno tentato di dileguarsi a piedi.

I militari però, notata la strana manovra, hanno circondato l’intera area con l’ausilio degli equipaggi in turno e sono riusciti a rintracciare i due che, oltre a essere inottemperanti alla disposizione di permanere presso il proprio domicilio in assenza di un giustificato motivo - uno è risultato infatti residente a Morciano di Romagna e l’altro a Foligno - sottoposti a perquisizione personale sono stati trovati in possesso di alcune dosi di cocaina.

Quindi il controllo è stato esteso al domicilio dei due uomini, alloggiati in un residence di Riccione, dove è stata rinvenuta altra sostanza stupefacente nonché un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento, oltre alla somma contante di circa 2.000 euro in banconote di vario taglio, ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per i due sono così scattate immediatamente le manette e gli uomini sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della compagnia della Perla, in attesa della celebrazione del rito direttissimo previsto per la mattinata di lunedì. Inoltre si è proceduto alla contestuale denuncia per inosservanza delle disposizioni dell’autorità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nella mattinata, ragazzino perde la vita

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Stroncato da un'overdose, giovane padre di famiglia ritrovato senza vita nel garage

  • Si lascia cadere nel vuoto, gesto estremo di un ragazzo

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

  • Bellaria piange la scomparsa del 13enne, proclamato il lutto cittadino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento