Cronaca Riccione

La baby gang su TikTok, dopo Peschiera del Garda tocca a Riccione. "Serve l'intervento del ministero"

L'assessore alla Sicurezza della Regione Lombardia Riccardo De Corato: "Le bande di minorenni che imperversano, con risse e violenze, sulla città di Milano e sui suoi cittadini si spostano in massa"

"La baby gang, proveniente dal capoluogo lombardo, che il 2 giugno è stata protagonista della maxi rissa di Peschiera del Garda e delle molestie sul treno Peschiera-Milano, minaccia su TikTok di replicare le violenze a Riccione. Mi auguro che, a questo giro, il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, intervenga preventivamente così da evitare il ripetersi dell’inammissibile episodio". Dopo la richiesta di un tavolo di coordinamento da parte del sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad sul tema baby gang, è questa la posizione che giunge dall'assessore alla Sicurezza di Regione Lombardia, Riccardo De Corato.

"Le bande di nordafricani minorenni che imperversano, con risse e violenze, sulla città di Milano e sui suoi cittadini e avventori, si spostano, in massa, nelle città della Penisola per mettere in atto anche altrove i loro atteggiamenti riprovevoli - continua l’assessore - e nelle ultime ore annunciano, fieri, sui social l’intenzione a replicare la violenta spedizione in uno scenario marittimo".

E in clusione De Corato aggiunge: "Dal momento che Lamorgese ha sottolineato l’urgenza di una valutazione affinché non si verifichino più episodi come quelli che abbiamo visto, mi aspetto che il ministro prenda già da ora in mano la situazione, anticipando sul tempo i malintenzionati e predisponendo le misure per impedire il ripetersi di episodi analoghi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La baby gang su TikTok, dopo Peschiera del Garda tocca a Riccione. "Serve l'intervento del ministero"
RiminiToday è in caricamento