Cronaca

Banditi in fuga speronano la gazzella dei carabinieri

Intercettata la banda del bancomat che stava per mettere a segno un'esplosione, ferito un militare dell'Arma

Folle inseguimento, nella notte tra venerdì e sabato, sulle strade della Valmarecchia coi carabinieri che si sono gettati alla caccia dei malviventi in fuga. Verso le 2.30 una pattuglia dell'Arma, in servizio sulla Marecchiese, all'altezza di Pietracuta ha notato degli strani movimenti nei pressi della filiale di Rimini Banca, Un furgone e una Clio, posizionati davanti allo sportello automatico, e degli uomini che vi armeggiavano attorno. Sospettando che potesse trattarsi della banda del bancomat che stava preparando un colpo, i carabinieri sono intervenuti ma alla vista delle divise il gruppo si è dato alla fuga. 

La Clio, che ha ignorato l'alt della pattuglia, ha iniziato a correre a tutta velocità verso Gualdicciolo con la speranza di raggiungere il confine con San Marino dove, i militari dell'Arma, non possono entrare. La gazzella ha quindi cercato di tagliare la fuga all'utilitaria ma questa, per tutta risposta, con una manovra azzardata ha speronato l'auto dei carabinieri. Entrambi i veicoli sono carambolati e, uno dei militari dell'Arma è rimasto bloccato nell'abitacolo. L'altro, pistola alla mano, è riuscito a scendere per cercare di fermare i malviventi i quali, per tutta risposta, hanno cercato di investirlo per poi fuggire nuovamente e far perdere le proprie tracce in territorio sammarinese. Solo la prontezza del militare, che è riuscito a buttarsi di lato, ha evitato che venisse investito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banditi in fuga speronano la gazzella dei carabinieri

RiminiToday è in caricamento