La Befana della Polizia di Stato è arrivata a Rimini

Il Questore Francesco De Cicco, in collaborazione con il Cappellano della Polizia di Stato, Padre Paolo Carlin, ha organizzato un momento di incontro e di divertimento

Come da tradizione, al Centro Congressi del Grand Hotel di Rimini, per i bambini della Polizia di Stato della provincia di Rimini e dei loro amici, è arrivata la Befana della Polizia. Il questore Francesco De Cicco, in collaborazione col cappellano della Polizia di Stato, Padre Paolo Carlin, ha organizzato un momento di incontro e di divertimento, ma soprattutto una ulteriore occasione per stare insieme a tutto il personale della Polizia di Stato e dell’Amministrazione civile dell’interno, al termine di un intero anno di impegni e di intensa attività.

Allestito come vero e proprio parco divertimenti dedicato ai più piccoli, il Grand Hotel per un pomeriggio si è trasformato anche in un piccolo “Teatro dell’Antoniano” che ha visto l’esibizione di alcuni poliziotti travestiti da piccoli cantanti diretti da una bravissima direttrice e presentati da un altrettanto bravo ma soprattutto simpatico “Mago Zurlì” che ha fatto divertire oltre cento, tra bambini e ragazzi che hanno partecipato alla festa insieme alle loro famiglie.

Il Mago poi ha annunciato l’arrivo della Befana che non si è fatta attendere e, scortata da due agenti della Polizia di Stato, ha raggiunto i numerosi bambini, “a bordo” della sua inseparabile scopa portando un sacco pieno di calze. I bambini, sorpresi e meravigliati, si sono messi in fila in attesa del proprio turno per ricevere in dono la calza piena di dolci e un “Diploma di Brava/o bambina/o” firmato dalla Befana, la quale, dopo aver formulato i propri auguri a tutti i presenti, è volata via diretta ad altre mete con un arrivederci all’anno prossimo. Finalità principale dell’evento era far divertire i bambini e i ragazzi partecipanti e l’obiettivo è stato certamente raggiunto, vista anche l’importante partecipazione di “pubblico”, segnale questo della consapevolezza in ciascun poliziotto di essere parte della stessa famiglia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si prendono gioco di polizia e quarantena: sesso a 3 in strada davanti al comando

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Diminuiscono i nuovi contagiati. Venturi: "Faccio il tifo per Rimini, ha preso misure draconiane che danno risultati"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento