Maschi contro femmine, bulletti in azione al parco Gelsi: 4 giovanotti nei guai

Due ragazzine appena tredicenni sono state vittime di atti di bullismo al parco dei Gelsi di Bellaria, commesso da due 14enni italiani e due 15enni stranieri

Due ragazzine appena tredicenni sono state vittime di atti di bullismo al parco dei Gelsi di Bellaria, commesso da due 14enni italiani e due 15enni stranieri. Il fatto è avvenuto mercoledì: le due amiche erano al parco con i due 14enni quando, secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, sarebbero sopraggiunti i due stranieri che, prima avrebbero offeso una delle due ragazze, anche danneggiandole la bici, staccandole la ruota anteriore e tirandogliela addosso.

Nel frattempo, il gruppo di maschietti si sarebbe compattato e gli altri due avrebbero tenuto a bada l’alta ragazza, che voleva soccorrere l’amica in difficoltà, lasciandola poi ai due stranieri che l’avrebbero malmenata, tirandole anche i capelli. Dopo, le due ragazzine tornate a casa e, una volta raccontato tutto ai genitori, quest'ultimi hanno chiamato i Carabinieri, per poi accompagnare le figlie al pronto soccorso, per le cure del caso. Le due ragazzine, con lievi lividi, ottenevano una prognosi di 3 giorni.

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Rimini e della Stazione di Bellaria Igea Marina hanno avviato subito le indagini del caso e raccogliendo le testimonianze delle vittime e dei loro genitori, già nella tarda serata hanno identificato i 4 bulli. Adesso, dopo gli ulteriori accertamenti del caso, le loro posizioni saranno comunicate alla Procura della Repubblica dei Minorenni di Bologna per le valutazioni del caso, nonché ai competenti uffici comunali e scolastici. 

Già venerdì mattina i Carabinieri hanno informato il Sindaco ed i dirigenti delle scuole di Bellaria Igea Marina frequentati da alcuni delle vittime e degli autori del vile gesto che, molto sensibili al fenomeno, hanno dato piena adesione al progetto, proposto dai militari, di pubblici incontri per affrontare il problema sia con i giovanissimi protagonisti di questa “brutta storia” sia con i loro genitori.

Così già nella prossima settimana ci saranno una serie di incontri per la sensibilizzazione nei plessi delle scuole medie di Bellaria, aperti anche ai genitori, in cui Carabinieri, Amministrazione Comunale ed educatori scolastici parleranno a tutti gli studenti delle seguenti tematiche: bullismo: violenza e prevaricazione, rimedi e conseguenze; danni per la salute ed effetti per uso di droghe e per l’assunzione di alcool. Un impegno concreto di tutte le Istituzioni per aiutare a “crescere” le future generazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento