rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Bellaria-Igea Marina

Durante Sant'Apollonia scoperta in un capannone artigianale una serata danzante abusiva

La Polizia locale sanziona anche tre giovani per possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti; nei loro confronti scatta la segnalazione alla Prefettura

Una festa abusiva durante le celebrazioni di Sant'Apollonia. E' quanto hanno scoperto gli uomini della Polizia locale di Bellaria Igea Marina durante i controlli organizzati a supporto dello svolgimento delle manifestazioni. In orario serale ed a seguito di una segnalazione, una pattuglia è intervenuta presso un capannone della zona artigianale, dove è risultato essere in corso un intrattenimento “danzante”. Si è riscontrato che l'evento si stava svolgendo abusivamente, totalmente privo di autorizzazioni e soprattutto proponendo in tutto e per tutto una sala da ballo contrariamente a ciò che in quel momento prevedevano le normative. A carico degli organizzatori scatteranno le sanzioni previste dalle norme vigenti sull'intrattenimento abusivo, nonchè sulla violazione della normativa Covid.

Alla fiera tutti in regola con il Green pass

Durante le cinque giornate di festeggiamenti la Polizia locale ha poi svolto un servizio di controllo dell'area del centro di Bellaria. In questo contesto e tra le altre attività al servizio della cittadinanza, gli agenti hanno provveduto alla verifica a campione del possesso del Green pass da parte dei fruitori delle fiere; 138 le persone controllate nelle prime tre giornate, a cui si sono aggiunte le 89 oggetto di verifica sabato e domenica scorsi: tutte risultate in regola.
 
Inoltre, sempre nel periodo delle fiere, l'attività di controllo del territorio ha portato anche a sanzionare tre giovani per il possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti; nei loro confronti è scattata la segnalazione alla Prefettura e in un caso si è proceduto al ritiro della patente di guida per un mese.
 
La scorsa settimana, in orario mattutino, il personale della Polizia locale ha rintracciato il conducente di un'auto con la quale, la sera precedente, aveva danneggiato alcune infrastrutture pubbliche lungo le strade della città. Grazie al sistema di videosorveglianza, si è riusciti in tempi brevissimi a identificare veicolo e automobilista, anche in ragione dei danni alla carrozzeria provocati dagli urti: il protagonista di quest’episodio verrà deferito all'Autorità giudiziaria per i danneggiamenti procurati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Durante Sant'Apollonia scoperta in un capannone artigianale una serata danzante abusiva

RiminiToday è in caricamento