Blitz con i cani antidroga: oltre alla "roba" spunta anche un'ingente somma di denaro

Si sono aperte le porte del carcere per un 19enne campano, mentre a piede libero è stato indagato un pugliese di 20 anni

Un arresto ed una denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si sono aperte le porte del carcere per un 19enne campano, mentre a piede libero è stato indagato un pugliese di 20 anni. I Carabinieri della Tenenza di Catolica, al culmine di una perquisizione domiciliare effettuata con i cani antidroga del Nucleo di Torreglia (Padova), sono riusciti a recuperare circa tredici grammi di mdma, due grammi di marijuana, un grammo di cocaina, l'occorrente per il confezionamento dello stupefacente nonché un’ingente somma di denaro contante, ritenuta provento di attività illecita. Nel medesimo contesto operativo i militari hanno denunciato anche una 20enne del luogo, per il reato di favoreggiamento. All’atto del blitz la giovane ha tentato di ostacolare l'attività dell'Arma. Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato associato al carcere di Pesaro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento