Cronaca

Blitz nei parchi della polizia di Stato, il pusher nascondeva la droga in un albero

Intervenuta una pattuglia in borghese, il giovane è stato trovato con tre involucri pieni di marijuana

Controlli mirati della polizia di Stato del personale della polizia Municipale nei parchi riminesi con l'obiettivo di contrastare lo spaccio di stupefacenti nelle aree verdi. Negli ultimi giorni gli agenti, anche con pattuglie in borghese e con l'utilizzo delle unità cinofile, hanno passato al setaccio i prati per individuare traffici illeciti. Nel corso dei controlli, nel pomeriggio di martedì, gli agenti di una pattuglia interforze hanno notato un giovane di colore nel parco XXV aprile che, insieme a due ragazze, sedeva su una panchina. Lo straniero, poi identificato per un cittadino del Gambia di 32 anni, si è alzato per andare a rovistare nella cavità di un troco poco distante e, tornato dalle amiche, ha iniziato a confezionarsi una sigaretta artigianale. Gli agenti in borghese sono quindi intervenuti e, appena si sono qualificati, il 32enne ha cercato di far sparire quello che poi si è rivelato essere uno spinello. Il successivo controllo dell'albero ha permesso di scoprire, in una cavità, tre involucri contenenti in tutto 30 grammi di marijuana. Le ragazze che si trovavano col cittadino del Gambia, una giordana e una keniana entrambe 31enni, hanno ammesso in passato di aver ricevuto gratis della droga dal 32enne che è stato arrestato per detenzione e spaccio di stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz nei parchi della polizia di Stato, il pusher nascondeva la droga in un albero

RiminiToday è in caricamento