Botta e risposta tra padrone di casa e inquilini: arrivano i Carabinieri

Litigio tra padrone ed inquilini sedato dai Carabinieri. E' successo lunedì pomeriggio a Rimini. Gli uomini dell'Arma sono intervenuti in seguito ad una segnalazione al 112 di un riminese

Litigio tra padrone ed inquilini sedato dai Carabinieri. E' successo lunedì pomeriggio a Rimini. Gli uomini dell'Arma sono intervenuti in seguito ad una segnalazione al 112 di un riminese, che riferiva di aver sorpreso all’interno del suo appartamento dato in affitto a studenti, una coppia a lui sconosciuta. I due giovani hanno riferito di pagare regolarmente l’affitto “in nero” e di aver già sporto denuncia presso l’Agenzia delle Entrate.

Il padrone di casa ha fatto la rottura dei sigilli che egli aveva apposto al contatore del gas, mentre i giovani hanno risposto che il proprietario aveva danneggiato la porta della camera da letto. Le parti comunque sono state riportate alla calma ed invitate a formalizzare le rispettive eventuali querele.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento