Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

Gli ultimi aggiornamenti sull'epidemia di Coronavirus fanno sperare, in aumento anche i guariti

Calano ancora i nuovi contagiati da Coronavirus nella provincia di Rimini che, nelle ultime 24 ore, ha visto 12 persone risultare positive alla malattia mentre sono 2 le vittime dell'epidemia. Si registrano oggi 5 guarigioni di pazienti precedentemente risultati positivi a Coronavirus, a seguito di doppio tampone negativo. Si tratta di 4 pazienti di sesso femminile e di un uomo. Il numero complessivo di pazienti guariti, clinicamente e a seguito di doppio tampone, è di 77.  Altre 20 persone circa sono uscite dalla quarantena, per cui il totale complessivo è pari a circa 450. Restano attualmente in isolamento domiciliare poco più di 2.000 persone, comprendenti sia gli ammalati sia chi ha avuto contatti stretti con casi positivi accertati.   Il totale si attesta su 1.523 casi diagnosticati per Coronavirus sul territorio della provincia di Rimini, distinguendo 1.444 residenti in provincia e 79 cittadini residenti al di fuori dei confini provinciali.

Per quanto riguarda il dato odierno 8 pazienti sono maschi e 4 femmine. Sempre di questi pazienti, 7 sono in isolamento domiciliare perché privi di sintomi o con sintomi lievi e 5 ricoverati, di cui nessuno in Terapia intensiva. Purtroppo sono stati segnalati 2 ulteriori decessi di residenti in provincia, un uomo di 75 anni e una donna di 95. Con riferimento al sistema del drive trhu, attivato dalla Prefettura di Rimini e dall’AUSL Romagna a partire da ieri mattina presso la sede ospedaliera, al fine di attuare una decisiva semplificazione dell’attività di accertamento diagnostico della guarigione da COVID-19, l’AUSL ha comunicato che sono già stati effettuati circa 50 tamponi.

La formula del drive thru è rivolta ai pazienti che, non presentando più sintomi da 14 giorni, si sottopongono ad un primo tampone eseguito presso il loro domicilio. Successivamente dopo 24 ore dal primo tampone negativo i medesimi pazienti si sottoporranno ad un secondo tampone attraverso il metodo del drive thru ovvero recandosi con la propria auto presso la sede ospedaliera, al fine di attestare la completa guarigione. Aggiornando il quadro complessivo dei dati precedentemente forniti sulle persone con residenza o domicilio in provincia di Rimini che risultano positive, va ricordato che tali dati ricomprendono anche residenti che, per vari motivi, possono essere stati diagnosticati fuori provincia.  Tali dati divisi per comune di residenza/domicilio risultano essere i seguenti: Rimini  530; Cattolica 199; Riccione 192; Misano Adriatico 104; San Giovanni in Marignano 112; Santarcangelo di Romagna 45; San Clemente 33; Montescudo-Monte Colombo  27; Morciano di Romagna 28; Coriano 53; Novafeltria 26; Bellaria Igea Marina 26; Saludecio  16; Verucchio 16; Pennabilli 10; Mondaino  8; San Leo 7; Montefiore Conca 6; Gemmano 4; Montegridolfo 5; Talamello 3; Poggio Torriana 6; Maiolo 2; Sant’Agata Feltria 1

Infine, si raccomanda, specie nel fine-settimana, il rispetto delle misure di limitazione agli spostamenti, consentiti solo, come è noto, per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o per motivi di salute e si invita anche al rispetto delle disposizioni regolanti gli spostamenti a piedi o in bicicletta di cui alla già citata Ordinanza del Presidente della Regione Emilia Romagna adottata in data odierna. 
Al riguardo, le Forze di Polizia invitano la cittadinanza, in via di collaborazione e in considerazione del perdurare dell’emergenza, nel caso in cui si riscontrino situazioni di palese violazione delle misure in atto, ad informare il 112 per attivare eventuali interventi di controllo. 

Il trend in Regione

Nel corso del bilancio quotidiano della Regione, il commissario ad acta Sergio Venturi ha individuato degli elementi positivi nei numeri sull'andamento del contagio in Emilia-Romagna. Per Venturi, ci sono 6 ricoverati in meno di venerdì in terapia intensiva: “E' il numero più alto di posti che si liberano dall'inizio dell'epidemia, sono letti che diventano disponibili, così come i letti Covid negli altri reparti che ce ne sono 56 in più liberi, questo significa che nel saldo tra i dimessi e i ricoverati recuperiamo 56 letti liberi, è un dato molto positivo”. E sull'isolamento a casa aggiunge: “Chiediamo alla popolazione di resistere ancora qualche settimana, lo dobbiamo agli operatori sanitari che non si prendono un secondo di riposo e come dovere civile perché tutti possiamo aver bisogno di un posto in ospedale. Inoltre se tornasse a divampare l'epidemia, non avremmo neanche un diritto, di avere un luogo dove curarci. Ci siamo andati vicini venti giorni fa”. 

I dati in Regione

A livello regionale sono 16.540 casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna, 608 in più rispetto a ieri; 67.075 i test effettuati, 3.393 in più. Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi, sabato 4 aprile, sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione. Complessivamente, sono 7.166 le persone in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (214 in più rispetto a ieri); quelle ricoverate in terapia intensiva sono 358, 6 in meno. E si sono registrati 56 ricoverati in meno anche nei reparti non di terapia intensiva (3.859 oggi rispetto ai 3.915 che si contavano ieri). I decessi sono purtroppo passati da 1.902 a 1.977: 75 in più, quindi, di cui 51 uomini e 24 donne.

Continuano, nel frattempo, a salire le guarigioni, che raggiungono quota 2.040 (188 in più rispetto a ieri), 1.352 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione; 688 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Per quanto riguarda i decessi, per la maggior parte sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse. I nuovi decessi riguardano 12 residenti nella provincia di Piacenza, 25 in quella di Parma, 15 in quella di Reggio Emilia, 6 in quella di Modena, 10 in quella di Bologna (nessuno in territorio imolese), 1 in quella di Ferrara, 2 nella provincia di Ravenna, 1 nella provincia di Forlì-Cesena (nessuno nel forlivese), 2 in quella di Rimini. Un decesso si riferisce a un residente fuori regione.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: Piacenza 2.842 (31 in più rispetto a ieri), Parma 2.201 (118 in più), Reggio Emilia 2.908 (108 in più), Modena 2.551 (53 in più), Bologna 2.127 (86 in più), Imola 302 (4 in più), Ferrara 474 (106 in più), Ravenna 688 (32 in più), Forlì-Cesena 924 (di cui 485 a Forlì, 38 in più rispetto a ieri, e 439 a Cesena, 20 in più), Rimini 1.523 (12 in più).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da Piacenza a Rimini prosegue il lavoro all’interno della rete ospedaliera per attuare il piano di rafforzamento dei posti letto messo a punto dalla Regione. Realizzata la riconversione di risorse in posti letto ordinari in posti letto di terapia intensiva. Questo sta avvenendo sia in Romagna che a Parma. Da segnalare 13 posti letto attivati presso il Centro cardinal Ferrari di Fontanellato (Pr), indirizzati soprattutto a pazienti in uscita dalla terapia intensiva. Quindi i posti letto oggi sono complessivamente 5.074 di oggi, tra ordinari (4.505) e di terapia intensiva (569, +9).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoro stagionale, le figure più ricercate e i consigli dei Centri per l'impiego

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

  • Trucca lo scontrino per pagare meno la spesa, denunciato per truffa

  • Grave incidente nella notte, un ferito ricoverato in Rianimazione

  • Sacerdote riminese allontanato dalla diocesi, su di lui indagine per droga e pedopornografia

  • Nuovi casi di Covid-19 tutti asintomatici, decisa regressione dell'epidemia

Torna su
RiminiToday è in caricamento