rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca Riccione

Calunnie ai carabinieri, condannato bodyguard dei personaggi famosi

Aveva accusato i militari dell'Arma di avergli nascosto della cocaina nella propria abitazione

Si è concluso con una condanna a 8 anni il processo che vedeva Severino Merli, il body guard riccionese famoso per essere la guardia del corpo di numerosi vip, accusato di calunnia dai carabinieri. Nel 2013, durante una perqueisione domiciliare, i militari dell'Arma avevano trovato della cocaina nella sua abitazione. Per difendersi, il 57enne aveva dichiarato che quella "neve" era stata messa li dai carabinieri facendo nome e cognome di nove militari. Ne era nata una querelle giudiziaria che si è conclusa con la condanna di Merli, attualmente negli Stati Uniti, a 5 anni di reclusione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calunnie ai carabinieri, condannato bodyguard dei personaggi famosi

RiminiToday è in caricamento