rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Cronaca

Capodanno in piazza, scatta il piano sicurezza: più forze dell'ordine e vietate le bottiglie in vetro

Verranno implementate le forze dell’ordine al lavoro sul territorio, circa 200 soprattutto per le ore pomeridiane e serali, mentre per i grandi eventi sarà vietato introdurre bottiglie in vetro

Rimini e i maggiori centri del territorio si preparano per garantire la massima sicurezza in vista degli eventi di Natale e di Capodanno. Con questo obiettivo verranno implementate le forze dell’ordine al lavoro sul territorio, circa 200 soprattutto per le ore pomeridiane e serali, mentre per i grandi eventi sarà vietato introdurre nelle aree bottiglie o recipienti in vetro. Sono queste le principali misure decise mercoledì (14 dicembre) dal Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica convocato dal Prefetto Giuseppe Forlenza. Al Comitato hanno partecipato, oltre al Sindaco di Rimini e ai responsabili provinciali delle forze dell’ordine, anche il sindaco di Bellaria e i rappresentanti dei Comuni di Riccione, Cattolica, Misano e Sant’Arcangelo di Romagna.

Insieme con il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, alla responsabile del servizio di emergenza 118, ai rappresentanti del Compartimento della Polizia Ferroviaria, della Sezione Polizia Stradale e dell’Anas si è deciso per l’avvio di una implementazione e un impulso per i servizi di prevenzione generale: saranno circa duecento gli operatori delle forze dell’ordine, escluse le specialità, che con l’ausilio delle Polizie locali assicureranno fino all’Epifania una articolata e capillare presenza nelle aree di maggiore afflusso per prevenire le più evidenti criticità a tutela della sicurezza e garantire ai cittadini la possibilità di trascorrere in serenità le festività natalizie e di fine anno.

I Comuni di Rimini, Riccione, Bellaria Igea Marina, Santarcangelo di Romagna, Cattolica e Misano Adriatico, adotteranno l’ordinanza anti vetro con la quale viene interdetta l’introduzione di contenitori di vetro all’interno delle aree ove sono previste manifestazioni. Ordinanza cui seguirà, in fase di verifica, la predisposizione di varchi di accesso per i relativi controlli.

La Polizia Stradale attuerà inoltre specifici servizi, in particolar modo nelle ore di passaggio al nuovo anno, di contrasto all’uso di alcol e di droga alla guida dei veicoli, mentre la Polizia Ferroviaria intensificherà l’attività di prevenzione e di vigilanza alle stazioni presidiate. Il dispositivo di sicurezza sarà implementato anche con l’impiego di unità del Reparto Mobile, del Reparto Prevenzione Crimine e dei “Baschi verdi”.

Da segnalare anche il ruolo dell’Esercito Italiano che, nell’ambito l’operazione “Strade sicure”, oltre a presidiare la stazione ferroviaria di Rimini sarà presente con un equipaggio anche nel centro storico. Sul fronte del soccorso sanitario il Servizio Emergenza 118 assicurerà un adeguato dispiego di uomini e di mezzi, mentre sul versante del soccorso pubblico a più ampio raggio, i Vigili del Fuoco sono già allertati per fronteggiare eventuali situazioni di emergenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capodanno in piazza, scatta il piano sicurezza: più forze dell'ordine e vietate le bottiglie in vetro

RiminiToday è in caricamento