"Sono stata rapinata", ma la vittima viene denunciata per simulazione di reato

La donna, residente nella Valmarecchia, aveva raccontato ai carabinieri di essere stata aggredita da uno straniero

Si è conclusa con la presunta vittima, una 42enne residente nella Valmarecchia, denunciata a piede libero per simulazione di reato la presunta rapina che aveva subìto durante le feste di Natale. Una vicenda, quella scoperta dai carabinieri della Compagnia di Novafeltria, che aveva mobilitato i militari dell'Arma dopo che la signora si era presentata in caserma per raccontare quello che era avvenuto. La 42enne, infatti, aveva denunciato che una sera, per ritornare alla propria abitazione di Pietracuta aveva accettato un passaggio in auto da uno straniero di origine nordafricana. Durante il tragitto, però, l'uomo l'avrebbe aggredita strappandole il portafoglio con 100 euro per poi abbandonarla in strada a Talamello. Una modalità che, fin da subito, ha insospettito gli inquirenti dell'Arma i quali hanno avviato una serie di accertamenti al termine dei quali si sono resi conto dell'infondatezza della storia. Per la 42enne è così arrivata la denuncia per simulazione di reato. “E' molto grave - ha commentato il capitano Silvia Guerrini - comandante della Compagnia di Novafeltria - denunciare una rapina non subìta per giustificare a qualcuno di non avere più quella somma, senza averne colpa. Infatti si mette in moto un meccanismo di pronto intervento e investigativo di rilievo facendo un danno anche agli altri cittadini oltreché alla macchina dei soccorsi e della giustizia, creando allarme sociale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento