rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Cattolica

Cattolica, il pagamento dell'Imu comunale slitta di tre mesi

Un respiro finanziario per i contribuenti, la decisione dovrà essere ratificata durante la seduta del prossimo Consiglio

Un respiro finanziario per i contribuenti in un periodo di scarsa liquidità. La Giunta di Cattolica ha favorevolmente deliberato oggi pomeriggio riguardo alla possibilità di differire il pagamento della prima rata dell'IMU 2020 di competenza comunale, rispetto la naturale scadenza del 16 giugno. Il versamento slitta di tre mesi e precisamente al prossimo 16 settembre 2020 senza il pagamento di sanzioni ed interessi. Si tratta di un rinvio automatico e non sarà necessario presentare alcun tipo di documentazione

E' stato dato così seguito al via libera del Ministero dell’Economia e delle Finanze alla proroga, dopo il chiarimento dello scorso 8 giugno, che ha dato la possibilità, per i Comuni, di differire autonomamente i termini di versamento dei tributi locali di propria competenza. Lo stesso MEF ha chiarito il possibile ricorso alla delibera di Giunta, giustificato dalla situazione emergenziale, con la precisazione, però, che tale provvedimento dovrà essere successivamente oggetto di espressa ratifica da parte del Consiglio Comunale. 

L'amministrazione precisa inoltre che il limite di applicazione della proroga è che il Comune può disporla solo per quanto riguarda la quota IMU di propria competenza, mentre non viene rinviata la scadenza per quello che riguarda il pagamento dell’acconto sugli immobili di categoria catastale D (destinazione produttiva) di competenza statale.

L’Amministrazione Comunale ricorda è possibile richiedere informazioni dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,30 ed il martedì e giovedì dalle 15,30 alle 17,30 contattando l’ufficio IMU via email o telefono: tributi@cattolica.net - 0541 966554. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cattolica, il pagamento dell'Imu comunale slitta di tre mesi

RiminiToday è in caricamento