Nonno Antonio taglia il traguardo delle 100 candeline

Nato il 5 settembre del 1918 a Saludecio, è stato festeggiato dalla famiglia, amici e dall'Amministrazione Comunale di Cattolica

Grande festa ieri in via Torrente per Antonio Ciuffoli, cittadino di Cattolica che ha raggiunto l'importante “traguardo anagrafico” dei 100 anni. Nato il 5 settembre del 1918 a Saludecio, Antonio è stato festeggiato dalla famiglia, amici e dall'Amministrazione Comunale con la presenza del Vicesindaco Valeria Antonioli a porgere gli auguri a nome di tutta la comunità. Accanto a lui i due figli Giovanni e Carlo con le rispettive mogli Paola e Teresa. Tre i nipoti, Cinzia, Mattia e Marco ed un pronipote Niccolò.
 
Il "nonnino" di Cattolica, raccontano i familiari, è cresciuto accanto al fratello maggiore, poiché i genitori sono venuti a mancare quando ancora era piccolo. È stato un alpino ed ha lavorato come muratore. Per una decina di anni è stato in Svizzera prima di rientrare agli inizi degli anni '60. Nella vita accanto a lui la moglie Emma che lo ha lasciato nel 2004. In ultimo il tempo libero tra amici, circolo , mangiate e giocate a carte. Un lungo cammino per Antonio Ciuffoli, ricco di esperienza, saggezza e ricordi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento