menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Imbarcati per l’Africa i mezzi della missione "Tanzania in Lambretta"

Si è svolta in piazza Roosvelt a Cattolica l’operazione di carico delle tre moto da enduro e della mitica Lambretta del ’63 che a partire dai primi giorni di dicembre effettueranno il primo giro della Tanzania su due ruote

Alla presenza del sindaco Piero Cecchini e della Giunta comunale di Cattolica, dei volontari di Ada Onlus/Cattolica per la Tanzania e di numerosi cittadini lunedì pomeriggio si è svolta in piazza Roosvelt a Cattolica l’operazione di carico delle tre moto da enduro e della mitica Lambretta del ’63 che a partire dai primi giorni di dicembre effettueranno il primo giro della Tanzania su due ruote. Il progetto moto-solidale serve a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla precaria condizione della popolazione locale e al fine di raccogliere fondi per l’ultimazione di una scuola superiore da 600 posti e la costruzione di un dormitorio annesso.

Le moto sono state issate su un container che alle 17 è ripartito alla volta del porto di Genova da cui salperà la nave mercantile che approderà tra tre settimane nella città di Dar Es Salaam. All’interno del container i volontari hanno riposto anche vestiti e strumenti medici. Sono state raccolte 400 nuove paia di scarpe, 700 nuove t-shirt e tute del Cattolica Calcio da consegnare ai bambini dei villaggi sostenuti da Ada Onlus/Cattolica per la Tanzania. Per i dispensari medici di Asanghai e Ngare-Nirobi sono stati preparati un lettino da parto, tre autoclavi per la sterilizzazione di ferri operatori e un ecografo completo donato grazie all’impegno della dottoressa Marisa Mambelli di Cesena, con il supporto di suoi fidati colleghi.

A Cattolica resterà il maxi camion della Parigi-Dakar dell’Explorer Racing Team, che ha accompagnato i mezzi durante tutto l’anno di eventi e promozione del progetto. Il Merceds 4x4 resterà in Italia su volere dello staff organizzatore di Tanzania in Lambretta che ha deciso di investire le spese di spedizione del mezzo per l’acquisto di aiuti umanitari. Al posto del camion sarà utilizzato un Toyota Land Cruiser da 8 posti a disposizione dei missionari africani a cui i volontari di Tanzania in Lambretta hanno donato la completa revisione e un nuovo treno di gomme.


Insieme ai piloti e agli organizzatori seguirà il viaggio attraverso la Tanzania anche un volontario di Cattolica per la Tanzania, Alberto Taini, 30enne di Cattolica che si occuperà delle riprese on-board e del montaggio delle sintesi video che verranno trasmesse in streaming sul sito web www.motosaraghina.it . Sarà così possibile seguire in tempo reale il tragitto dei mezzi e le impressioni dei piloti, anch’essi dotati di telecamere on-board.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento