Clamoroso ribaltone a Riccione: al ballottaggio si impone Renata Tosi

Dopo 70 anni di centrosinistra, la Perla Verde cambia sindaco. Sostenuta da Noi Riccionesi, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Civica Bezzi, la Tosi ha raggiunto il 53,39%

Con oltre il 53,39% dei consensi (pari a 8659 voti), Renata Tosi è riuscita ad espugnare il feudo rosso di Riccione che, dopo 70 anni di centrosinistra, avrà un sindaco di centrodestra. L'ufficialità è arrivata poco dopo la mezzanotte quando, a scrutini chiusi, Fabio Ubaldi si è fermato al 46,61% pari a 7.591 voti. Sostenuta da Noi Riccionesi, Forza Italia, Fratelli d'Italia, Civica Bezzi, la Tosi ha subito commentato il successo elettorare. "Riccione avrà un sindaco donna - ha spiegato - ma più che altro avrà una città che si è ripresa il proprio comune. Io rappresento solamente questa bella energia che ci ha permesso di raggiungere questo traguardo, una città che ha molta voglia di cambiare. Numeri nuovi rispetto al 25 maggio, ci abbiamo creduto e la città chi ha seguito".

"Ringrazio di cuore tutti quelli che mi hanno votato e supportato in questa elezione - è stato il commento dello sconfitto Ubaldi.C'è l'amarezza del risultato ma non sono minimamente deluso per tutto quello che abbiamo fatto insieme, anzi sono orgoglioso delle scelte fatte e mi prendo tutte le responsabilità di chi ha perso. Auguro un buon lavoro a Renata Tosi che ora è il mio sindaco e dalla quale tutti si aspettano tanto".

"I motivi di soddisfazione per la conquista di Riccione sono tanti, ma la prima considerazione che voglio fare nell’interesse della mia parte politica ma credo anche di tutti i cittadini, è che anche da noi comincia a valere il detto che “chi sbaglia paga” - dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, Marco Lombardi -. Di solito, ogni incapacità a governare, ogni polemica interna, ogni candidatura sbagliata, non metteva in discussione la vittoria del PD che, partendo da una dote enorme, di volta in volta si poteva appellare al radicamento ideologico dei suoi elettori od a vicende nazionali che lo ponevano in evidente vantaggio. A Riccione invece,nonostante l’onda renziana che anche questa volta poteva coprire le evidenti magagne del PD, l’azione combinata della società civile che si è schierata e che ci ha messo la faccia, e della politica tradizionale che però si è saputa rinnovare, ha prodotto un risultato esaltante".

"Sottolineo quest’ultimo aspetto perché invece in passato in altri luoghi, compreso Rimini, la società civile si è contrapposta a noi in modo velleitario senza alcun radicamento reale, ne proponendo persone capaci, ma semplicemente criticando il centro destra che perdeva - chiosa Lombardi -. Spero che la lezione di Riccione venga capita. Non società civile contro i partiti politici ma società civile che si schiera con i partiti politici tanto è vero che, ricordo per inciso, il Sindaco Tosi non si è fatta scrupolo di avere nel simbolo di Forza Italia “Berlusconi per Tosi”. Ora per quanto riguarda il futuro di Riccione ci penseranno il Sindaco, la Giunta e le donne e gli uomini  presenti in Consiglio Comunale, per ciò che riguarda sicuramente Forza Italia ma penso l’intera coalizione, saremo particolarmente impegnati nel dimostrare che con noi si governa bene e si governa meglio lasciando fuori dal Consiglio Comunale ogni polemica personale o politica che possa in qualche modo frenare l’azione amministrativa in favore dei cittadini".

"Chiunque dopo di me guiderà Forza Italia in futuro, non metterà bocca nell’attività amministrativa ma sarà inflessibile e rigoroso verso chi dovesse distinguersi per personalismi e ripicche personali - conclude Lombardi -. Da questo punto di vista l’esempio virtuoso è ancora una volta Bellaria dove non senza difficoltà ma sempre con grande responsabilità non abbiamo mai fatto pagare ai cittadini le nostre vicende interne".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento