Cronaca Novafeltria

"Codice rosso" in Valmarecchia, il compagno violento finisce agli arresti

L'uomo avrebbe reso un inferno la vita della donna maltrattandola e vessandola per 4 anni prima che la vittima trovasse il coraggio di chiedere aiuto

I carabinieri di Novafeltria hanno applicato la normativa del "Codice rosso" nei confronti di un 44enne della Valmarecchia accusato di maltrattamenti nei confronti della compagna e per il quale è scattato l'arresto. La vicenda inizia lo scorso mese di agosto quando la vittima, una 41enne, si era rivolta ai militari dell'Arma per denunciare le violenze e i soprusi ai quali era sottoposta da quasi 4 anni. Una vita d'inferno, fatta di violenze fisiche e verbali, minacce di morte e umiliazioni continue con la donna che ha raccontato di venire continuamente schiaffeggiata e umiliata. Anche dopo l'interruzione della relazione, con la coppia che è rimasta di fatto convivente, il 44enne ha continuato i suoi comportamenti violenti in un'escalation che ha portato la vittima a chiedere l'aiuto dei carabinieri. L'inchiesta dei militari dell'Arma ha quindi accertato il racconto della donna e ha presentato una relazione al pubblico ministero il quale ha chiesto e ottenuto dal Gip l'emissione di un'ordinanza di custodia cautelare. Il 44enne, rintracciato, è stato portato così in caserma e al termine delle pratiche di rito accompagnato presso l'abitazione dei genitori in regime di arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Codice rosso" in Valmarecchia, il compagno violento finisce agli arresti

RiminiToday è in caricamento