rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Simone guida il caos nel Collegio, Anastasia alle prese con le sue paure

Il corianese rischia di bruciarsi tutte le possibilità di rimanere nella scuola dopo aver fatto disperare la supplente, molte profonde e mature invece le parole della santarcangiolese che ha affrontato il tema della discriminazione

Terza puntata ricca di colpi di scena quella del Collegio che ha visto ben due studenti lasciare la scuola, il corianese Simone Casadei scatenare il caos in aula e la santarcangiolese Anastasia Podeschi alle prese con le sue paure. La settimana dei collegiali si è aperta con l’esame sui promessi sposi sostenuto da Gaia Cascino e Davide Maroni. Entrambi mostrano al preside e al professor Maggi di aver preso la prova seriamente e restano nel collegio. Ma la loro permanenza ha vita breve. Due diverse decisioni turbano infatti gli equilibri del collegio. Dopo qualche momento di serenità, Gaia Cascino va in crisi e decide di abbandonare volontariamente il programma tra lo stupore di tutti. Davide Maroni si rende protagonista di diversi comportamenti irrispettosi, scrivendo una brutta pagina di questo programma, per citare le parole del professor Maggi. Durante tutto il suo percorso si è mostrato poco collaborativo e ha più volte sfidato l’autorità adottando un atteggiamento che gli stessi compagni non hanno condiviso. Il comportamento tenuto durante la lezione di inglese non lascia giustificazioni: Davide è espulso da Il Collegio.

Protagonista, in negativo, per tutta la settimana il corianese Simone Casadei che ha approfittato a man bassa dell'assenza della professoressa Petolicchio per stravolgere le lezioni della supplente di matematica e scienza. Il 16enne, infatti, è sempre stato in prima fila nel caos che hanno mandato all'aria due lezioni e, nonostante un primo richiamo del preside, la situazione è degenerata. Simone, infatti, col suo modo di fare decisamente eccessivo ha trascinato quasi tutta la classe in una rivolta tanto da costringere l'insegnante ad andarsene e il preside a commentare amaramente su come la misura si colma facendo presagire pesanti provvedimenti nei confronti del 16enne.

La lezione di Alessandro Carnevale su Cesare Lombroso offre ai ragazzi la possibilità di confrontarsi su un tema importante: la discriminazione. Diversi interventi mostrano una sensibilità molto alta verso il tema. Su tutti spicca la testimonianza di Maria Sofia Federico che parla della discriminazione subita a causa delle sue scelte. Molte profonde e mature invece le parole di Anastasia Podeschi che si è aperta parlando in classe delle sue paure e dei suoi passati problemi legati alla forma disica. “Non devi essere tu ad adeguarti. Sono gli altri a non dover fare commenti”, dice rivolgendosi a Maria Sofia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simone guida il caos nel Collegio, Anastasia alle prese con le sue paure

RiminiToday è in caricamento