Contrasto allo spaccio nel parco "Cervi", un pusher nella rete dei carabinieri

Altri due spacciatori sono stati arrestati dai militari dell'Arma mentre trasportavano dell'eroina

E' di tre spacciatori in manette il bilancio dei carabinieri di Rimini che, negli ultimi giorni, hanno eseguito una serie di controlli del territorio finalizzati a contrastare la vendita di sostanze stupefacenti. Il primo ad essere arrestato, nella giornata di martedì, è stato un senegalese 25enne, già noto alle forze dell'ordine, sorpreso in flagranza all'interno del parco Cervi nella zona dell'arco d'Augusto. Lo straniero era stato visto da una pattuglia in borghese confabulare con due ragazzini, poi risultati minorenni, e il trio si era poi spostato sul prato dove è avvenuto uno scambio sospetto. Tutti e tre sono stati bloccati ed è emerso che, il 25enne, aveva appena ceduto ai givanissimi 2 dosi di marijuana per un totale di 2 grammi. Perquisito, nelle tasche del senegalese è stato trovato un involucro di cellophane con altri 6 grammi di droga e 40 euro, ritenuti il provento di passate cessioni, che gli sono valsi le manette. Processato per direttissima giovedì mattina, il giudice ha convalidato il fermo e disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa della prossima udienza.

Nel pomeriggio di giovedì, invece, ad essere arrestata è finita una coppia di 54 e 51 anni, entrambi vecchie conoscenze delle forze dell'ordine, sorpresi con 44 grammi di eroina. I due erano stati fermati da una pattuglia dei carabinieri per un normale controllo stradale ma, alla vista delle divise, entrambi sono diventati subito molto nervosi tato che, i militari dell'Arma, hanno deciso di perquisire sia loro che il mezzo. E' stato a questo punto che il 54enne ha consegnato l'involucro e, tutti e due, sono stati portati in caserma. Al termine delle formalità di rito, la donna è stata rimessa in libertà mentre, l'uomo, è stato dichiarato in arresto. Processato per direttissima giovedì mattina, il giudice ha convalidato il fermo e disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa della prossima udienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

Torna su
RiminiToday è in caricamento