Controlli dei Nas sulla Riviera, revocata licenza a un albergo per carenze sanitarie

Estate di lavoro per i militari dell'Arma che hanno pizzicato 8 attività non in regola

Estate di lavoro per i carabinieri del Nas che, sulla Riviera riminese, hanno eseguito 80 ispezioni in altrettante attività legate al turismo. Il bilancio ha visto 8 di queste non in regola sotto il profilo igienico-sanitario. Nel corso di un controllo, inoltre, i militari dell'Arma hanno sospeso l'attività di una struttura alberghiera per le numerose irregolarità riscontrate che avrebbero potuto provocare problemi alla salute degli ospiti. Altri 8 esercenti sono stati sanzionati, per un totale di 20mila euro, per le cattive condizioni in cui venivano conservati gli alimenti. Le ispezioni hanno portato anche al sequestro di circa una tonnellata di alimenti scaduti di validità e privi di ogni forma di tracciabilità. Sono state sospese 2 attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento