Valmarecchia, 42 multe a settembre: la maggioranza per eccesso di velocità

In particolare, nel fine settimana appena trascorso, gli agenti della Polizia Municipale in servizio notturno hanno fermato due automobilisti e un motociclista (due donne e un uomo) che sottoposti al test dell’etilometro risultavano con un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti

Sono poco meno di 200 i veicoli controllati nel mese di settembre dalla Polizia municipale di Vallata sulle strade provinciali della bassa Valmarecchia. Come anticipato alcune settimane fa, gli agenti del Corpo Intercomunale di Polizia Municipale stanno eseguendo una serie di pattugliamenti per garantire corretti livelli di sicurezza su due arterie particolarmente trafficate come le strade provinciali Marecchiese e Santarcangiolese.

Lungo la Marecchiese le pattuglie della Municipale hanno fermato 68 autoveicoli ed hanno elevato 37 sanzioni per eccesso di velocità. 124, invece, gli automezzi controllati sulla strada provinciale Santarcangiolese con 5 contravvenzioni comminate per uso del telefono cellulare, per mancanza di cinture di sicurezza e per mancata revisione. Nei tre Comuni interessati (Santarcangelo, Verucchio e Poggio Torriana) i controlli veicolari sono stati effettuati sia attraverso l’uso di strumenti elettronici (autovelox e etilometro) sia attraverso il normale pattugliamento.

Intanto i pattugliamenti lungo le strade provinciali stanno proseguendo anche nel mese di ottobre. In particolare, nel fine settimana appena trascorso, gli agenti della Polizia Municipale in servizio notturno hanno fermato due automobilisti e un motociclista (due donne e un uomo) che sottoposti al test dell’etilometro risultavano con un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna alla guida della moto risultava con un tasso addirittura pari a 2,5 grammi per litro quando il massimo consentito è 0,50. Per lei è scattata una denuncia in tribunale con ammenda da 1.500 a 6.000 euro, arresto da sei mesi a un anno, sospensione della patente da 1 a 2 anni e fermo del veicolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento