Cronaca

Contromano in A14 per 10 chilometri, si schianta contro una pattuglia della polizia

L'automobilista, forse ingannato dalla nebbia, ha percorso il tratto tra Fano e Pesaro nella corsia sbagliata

Minuti di caos nel tratto pesasere dell'A14 quando, all'alba di domenica, alcuni autmobilisti hanno iniziato a tempestare i centralini della polizia Autostradale per segnalare la presenza di una Opel Corsa che procedeva contromano. Grazie al traffico molto scarso delle 6 non si sono registrati incidenti e, i frequentatori dell'autostrada, sono riusciti ad evitare il frontale fino a quando, una pattuglia, è riuscita ad intercettare il veicolo. Nonostante le segnalazioni, il guidatore ha proceduto imperterrito nella sua corse e, a questo punto, gli agenti si sono trovati costretti a mettere in atto tutta una serie di manovre per cercare di fermarlo e, allo stesso tempo, evitare la collisione con gli altri veicoli. Nonostante le precauzioni, però, la Opel ha finito la sua corsa andando a schiantarsi contro la "gazzella" della polizia procurando agli agenti lesioni giudicate guaribili in pochi giorni.

Al volante dell'utilitaria il personale della polizia di Stato ha trovato un 71enne santarcangiolese, in preda a un forte disorientamento e, per precauzione, è stato fatta intervenire un'ambulanza del 118. Sul posto sono accorsi i parenti dell'anziano i quali, anche loro, non sono riusciti a spiegarsi i motivi per cui l'uomo, all'alba di domenica, avesse preso l'auto per infilarsi lungo l'A14. Secondo quanto ricostruito, il 71enne sarebbe arrivato fino all'altezza di Loreto seguendo il normale senso di marcia per poi, forse a causa del disorientamento dovuto alla nebbia o a problemi di natura mentale, si è fermato tornando indietro nel senso di marcia sbagliato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contromano in A14 per 10 chilometri, si schianta contro una pattuglia della polizia

RiminiToday è in caricamento