Cronaca

Coprifuoco alle 22, possibile una revisione delle restrizioni entro maggio

Gli imprenditori dei locali riminesi pronti a scendere in strada per protestare contro il divieto di poter circolare nelle ore serali

Fumata bianca nella maggioranza sul coprifuoco: a maggio ci sarà un 'tagliando' sui limiti imposti dal decreto riaperture in base all'andamento di contagi e campagna vaccinale: se i numeri saranno favorevoli potrebbe saltare il 'tutti a casa' entro le 22. Così l'ordine del giorno votato alla Camera da tutte le forze che sostengono il Governo, anche dalla Lega dunque. Nel frattempo gli imprenditori dei locali riminesi stanno affilando le armi contro il coprifuoco e il divieto di utilizzo degli spazi all’interno dei locali. Il progetto è quello di mettere in atto una protesta pacifica sul lungomare per richiamare l'attenzione su un provvedimento che mette in ginocchio la ripartenza dei ristoranti. L'imprenditore Lucio Paesani del Movimento imprese ospitalità dell’Emilia Romagna, invece, ha annunciato che i rappresentanti delle aziende si ritroveranno nella serata del primo maggio davanti al Tempio Malatestiano per mettere in atto un sit-in di protesta e non è detto che qualcuno, simbolicamente, non decida di incatenarsi davanti alla Prefettura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coprifuoco alle 22, possibile una revisione delle restrizioni entro maggio

RiminiToday è in caricamento