"Andiamo a prendere il caffè al bar", due donne denunciate per violazione delle norme anticontagio

Pizzicate da una pattuglia della polizia di Stato, hanno candidamente ammesso di essere fuori casa per motivi non strettamente necessari

Una scusa tanto banale quanto inutile quella che due donne, entrambe marocchine, hanno fornito agli agenti della polizia di Stato che le hanno fermate mentre giravano in auto in barba a tutte le norme anticontagio. Le straniere, di 39 e 43 anni, sono state fermate nella serata di martedì in via Destra del porto a Rimini. Nonostante l'ora, le 18.15, le due donne hanno candidamente ammesso di essere partite da Villa Verucchio per arrivare al mare a prendere un caffè. Uno spostamento non certo indispensabile, come prevedono le norme per combattere la diffusione del coronavirus, che è valso alle marocchine una denuncia a piede libero. Allo stesso tempo, la guidatrice era al volante di una vettura con targa sammarinese di proprietà del marito ed è stata anche sanzionata per la violazione al Codice della Strada che prevede la multa, e in certi casi anche la confisca del mezzo, per chi circola sulle nostre strade con veicoli immatricolati all’estero per chiunque risieda in Italia da più di sessanta giorni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

  • Addio a Luigi Battelli, il noto albergatore ucciso dal coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento