Cronaca

"Andiamo a prendere il caffè al bar", due donne denunciate per violazione delle norme anticontagio

Pizzicate da una pattuglia della polizia di Stato, hanno candidamente ammesso di essere fuori casa per motivi non strettamente necessari

Una scusa tanto banale quanto inutile quella che due donne, entrambe marocchine, hanno fornito agli agenti della polizia di Stato che le hanno fermate mentre giravano in auto in barba a tutte le norme anticontagio. Le straniere, di 39 e 43 anni, sono state fermate nella serata di martedì in via Destra del porto a Rimini. Nonostante l'ora, le 18.15, le due donne hanno candidamente ammesso di essere partite da Villa Verucchio per arrivare al mare a prendere un caffè. Uno spostamento non certo indispensabile, come prevedono le norme per combattere la diffusione del coronavirus, che è valso alle marocchine una denuncia a piede libero. Allo stesso tempo, la guidatrice era al volante di una vettura con targa sammarinese di proprietà del marito ed è stata anche sanzionata per la violazione al Codice della Strada che prevede la multa, e in certi casi anche la confisca del mezzo, per chi circola sulle nostre strade con veicoli immatricolati all’estero per chiunque risieda in Italia da più di sessanta giorni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Andiamo a prendere il caffè al bar", due donne denunciate per violazione delle norme anticontagio

RiminiToday è in caricamento