Chi evade per comprare sigarette e chi vuol vedere il panorama, raffica di multe

Sono 14, nelle ultime 24 ore, le persone sanzionate dai carabinieri per non aver osservato le norme anticontagio

Continuano a fioccare le storielle, segno che l'epidemia non ha intaccato la fantasia dei riminesi, che i carabinieri sono costretti ad ascoltare da chi ancora non ha capito che deve stare in casa per combattere la diffusione del Coronavirus. Tra la Compagnai di Rimini e quella di Novafeltria, nelle ultime 24 ore, sono 14 le persone pizzicate a zonzo e sanzionate. Tra i 10 riminesi spicca un operaio 49enne, già agli arresti domiciliari, che si è allontanato dalla propria abitazione per andare a comperare le sigarette.

Per quanto riguarda la Valmarecchia, invece, i militari dell'Arma hanno pizzicato un 27enne di Sogliano che si aggirava in auto nella zona di Poggio Torriana. Il ragazzo, che per arrivare nel paese è transitato in via Canella, un tratto stradale di Poggio Torriana chiuso al traffico, a seguito di specifica ordinanza emessa da quel Comune, ha spiegato di voler andare a trovare un'amica. Nonostante le scuse e l'intenzione di voler far subito rientro a casa è scattata la maxi sanzione. Più poetica la scusa di due marocchini, un 32enne e un 24enne entrambi residenti a Poggio Torriana, sorpresi nei pressi del castello due Torri. I nardafricani hanno sostenuto di essersi stufati di stare tra le quattro mura della loro abitazione e di vole vedere un po' di panorama. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ha fatto di tutto per negare l'evidenza, invece, un cicloamatore 55enne di San Leo. L'uomo, vestito di tutto punto per una sgambata sulle due ruote, è stato sorpreso da una pattuglia dei carabinieri in via Saiano lungo il fiume Marecchia a parecchi chilometri dalla propria abitazione. Nonostante le apparenze che giocavano tutte contro di lui, davanti ai carabinieri ha sostenuto di stare facendo semplicemente una passeggiata e che, solo per caso, indossava la tenuta da ciclista. Ovviamente i militari dell'Arma non hanno creduto alla storiella e hanno fatto scattare la pesante multa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento