Crisi idrica, le strade vengono lavate con acqua non potabile

Oltre alle fontane, un ulteriore risparmio idrico adottato è quello dell’utilizzo di acqua non potabile per il lavaggio delle strade

Dopo le ordinanze emanate dalle Amministrazioni comunali riminesi, prosegue con l’intervento sulle fontane il risparmio per arginare la crisi idrica conseguente alla mancanza di precipitazioni degli ultimi mesi. Tutte le fontane, non solo quelle a getto continuo già previste, ma anche quelle a ricircolo, sono l’oggetto dell’iniziativa condivisa, adottata dai 27 comuni del territorio.

L’Assessore alla Protezione Civile della Provincia di Rimini, Mario Galasso ha convocato mercoledì i Sindaci dei 27 Comuni, e i gestori delle reti idriche (Hera e Romagna Acque), per fare insieme il punto sulla situazione del nostro territorio. Il quadro emerso è quello di una persistente mancanza di precipitazioni e di conseguenza di una difficoltà crescente dei bacini idrici locali. Il territorio riminese, che gode nonostante tutto di falde sufficientemente cariche, può godere rispetto alle zone limitrofe di una relativa autonomia da Ridracoli.

Per questo particolare attenzione è rivolta allo stato delle reti e al monitoraggio dei pozzi. Al fine di evitare l’inversione salina e la subsidenza viene effettuato un attento monitoraggio dei pozzi e il prelievo avviene prevalentemente da pozzi superficiali. Oltre alle fontane, un ulteriore risparmio idrico adottato è quello dell’utilizzo di acqua non potabile per il lavaggio delle strade.

“Negli ultimi 15 giorni i consumi idrici della Romagna sono già calati del 20% - afferma l’Assessore Galasso – ma se la situazione climatica non migliora saranno necessari ulteriori provvedimenti. Nonostante una relativa indipendenza da Ridracoli, grazie alle nostre falde, la sostanza del problema non cambia, senza precipitazioni è necessario risparmiare sull’utilizzo idrico. Un problema tecnico a cui stiamo dando le prime risposte, ma anche un atteggiamento culturale che è bene valutare da parte di ogni cittadino”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento