Derubata della borsa, malvivente in fuga bloccato dai bagnini

Inseguito fino alla spiaggia, il ladro è stato poi catturato dai carabinieri arrivati sul posto

Pomeriggio concitato, quello di martedì, con una donna derubata mentre si trovava in un bar di viale regina Elena insieme alle amiche. Le donne erano sedute ai tavoli di un locale quando, improvvisamente, un magrebino è passato sul marciapiede in biciclette ed ha afferrato una delle borsette lasciate sulle sedie per poi cercare di fuggire. Le vittime, che si sono subito accorte di quello che stava accadendo, hanno inizato a dare l'allarme riuscendo, in un primo tempo, a fermare il ladro. Mentre aspettavano l'arrivo dei carabinieri, il magrebino ha tentato nuovamente la fuga in direzione della spiaggia ma è stato inseguito fino all'altezza del Bagno 44 dove, i bagnini, lo hanno accerchiato impendendogli di scappare. Sul posto è accorsa la pattuglia dell'Arma ma, alla vista dei carabinieri, il malvivente ha iniziato a dare in escandescenza ed è stato ammanettato e portato in caserma con l'accusa di resistenza. Identificato come un 37enne algerino, già noto alle forze dell'ordine, nella mattinata di mercoledì è stato processato per direttissima l’arresto è stato convalidato e per il giovane è stata disposta la custodia in carcere in attesa del processo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento