menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Donato al centro sociale Nautilus di Riccione un defibrillatore portatile

Grazie a 27 centri sociali della Provincia durante il Gran Premio Ballo Liscio si sono raccolti fondi che la Banca Popolare Valconca ha raddoppiato consentendo così la possibilità di acquistare un numero maggiore di questi strumenti salvavita

Uno dei quattro defibrillatori consegnati in Provincia di Rimini, sarà presentato e consegnato in una cornice di festa, musica e storia venerdì 13 dicembre a partire dalle ore 16,00 al Centro Sociale Nautilus in viale Lazio a Riccione. In un contesto dove la tempestività è Vita, dato che oltre il 60% delle morti per cause cardiache derivano da complicanze dei primi 60 minuti, si rende sempre più necessario essere rapidi. La Banca Popolare Valconca ha voluto sottolineare questi concetti organizzando un momento di informazione e divertimento in un pomeriggio dove Cuore e Ritmo saranno protagonisti. Ripercorrendo l'idea de La mia Riccione, verrà riproposto a giovani nonnini riccionesi il filmato girato nella Perla verde dove il nonno passeggia per le vie di Riccione raccontando alla piccola nipotina la Riccione di ieri, con un finale che ha emozionato i partecipanti alla prima nel mese di ottobre al Palazzo del Turismo. Anche in questa occasione è stato dato incarico alla Gabriele Maestri Communication di organizzare e coordinare l'evento.

Grazie a 27 centri sociali della Provincia durante il Gran Premio Ballo Liscio si sono raccolti fondi che la Banca Popolare Valconca ha raddoppiato consentendo così la possibilità di acquistare un numero maggiore di questi strumenti salvavita distribuiti poi gratuitamente ai Centri Sociali della Provincia di Rimini. E' proprio il tempo d'intervento e l'idonea attrezzatura a salvare diverse vite e ci adopera sempre di più per poter essere tempestivi con strumenti automatici, da utilizzare prima dell'arrivo dei soccorsi, se necessario. Il nostro sforzo di Banca del territorio è anche quello di salvaguardare la cultura e la socialità locale, che viene espressa egregiamente dai nostri Centri Anziani, questo è un impegno della BPV che non terminerà con questa edizione e siamo già pronti per la prossima - ha dichiarato il direttore dell'istituto bancario morcianese, Luigi Sartoni. - Il divertimento e la solidarietà devono essere salvaguardati così come la salute delle persone e dunque siamo felici di essere al fianco dei centri sociali e della Provincia di Rimini in questo gesto di e per il Cuore”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento