Dopo il temporale aperti gli scarichi fognari, scatta divieto di balneazione

Sono 11 le zone della provincia di Rimini in cui sono vietati i bagni per lo sversamento di liquami

La pioggia caduta nella notte tra mercoledì e giovedi ha provocato, in alcune zone, l'apertura degli scarichi fognari in mare. I liquami, finiti in Adriatico, hanno fatto scattare il divieto di balneazione per le prossime 18 ore. Ad essere interessate dallo stop ai tuffi sono, a Torre Pedrera, la fossa Pedrera Grande e Brancona; Viserbella, la Turchia; Viserba, la Sortie; Rimini, a Marina Centro, l'Ausa e Colonnella 1; Rivazzurra, Rodella; Miramare, Roncasso; Riccione, foce rio Asse; Cattolica, viale Fiume. Salvo ulteriori peggiormaenti meteo, i bagni torneranno ad essere consentiti dalla mattinata di venerdì.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il suo cuore si spegne davanti agli occhi degli amici: muore a 22 anni

  • Litigano per una donna davanti all'Arco d'Augusto: spuntano bastoni e cocci di bottiglia, due feriti

  • Bonus bici: è boom di vendite di biciclette, ma non per tutti

  • Coronavirus, i contagi tornano a salire: 12 nuovi casi

  • Ecco la nuova spiaggia di Rimini: 18 metri quadri a ombrellone, apertura fino alle 22 e ok al delivery

  • Colpo al traffico di "bianca": arrestato pusher con più di 300 grammi di cocaina

Torna su
RiminiToday è in caricamento