menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo il temporale aperti gli scarichi fognari, scatta divieto di balneazione

Sono 11 le zone della provincia di Rimini in cui sono vietati i bagni per lo sversamento di liquami

La pioggia caduta nella notte tra mercoledì e giovedi ha provocato, in alcune zone, l'apertura degli scarichi fognari in mare. I liquami, finiti in Adriatico, hanno fatto scattare il divieto di balneazione per le prossime 18 ore. Ad essere interessate dallo stop ai tuffi sono, a Torre Pedrera, la fossa Pedrera Grande e Brancona; Viserbella, la Turchia; Viserba, la Sortie; Rimini, a Marina Centro, l'Ausa e Colonnella 1; Rivazzurra, Rodella; Miramare, Roncasso; Riccione, foce rio Asse; Cattolica, viale Fiume. Salvo ulteriori peggiormaenti meteo, i bagni torneranno ad essere consentiti dalla mattinata di venerdì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arco d’Augusto, storia di uno dei simboli di Rimini

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Aquila vola alla finale di MasterChef grazie al "Brain burger"

  • Sport

    Buone sensazioni per Nicolò Bulega ai test di Moto2 a Valencia

  • Cronaca

    Il Comune di Bellaria attiva le linee del Piedibus

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento