Dopo quasi un anno di indagini, in manette due spacciatori

Sabato intorno alle 7, a Riccione, al termine di un’attività investigativa, diretta dalla Procura di Rimini, iniziata immediatamente dopo due arresti per eseguiti, lo scorso 17 giugno, a carico di due 30enni italiani, i carabinieri di Riccione hanno arrestato arresto su ordine di custodia cautelare E.B.I. 27 enne e B.A. 26 enne entrambi tunisini senza fissa dimora

Sabato intorno alle 7, a Riccione, al termine di un’attività investigativa, diretta dalla Procura di Rimini, iniziata immediatamente dopo due arresti per eseguiti, lo scorso 17 giugno, a carico di due 30enni italiani, i carabinieri di Riccione hanno arrestato arresto su ordine di custodia cautelare E.B.I. 27 enne e B.A. 26 enne entrambi tunisini senza fissa dimora.  I due sono ritenuti responsabili di aver ceduto ai due 30enni, 30 g di MDMA e 76 pastiglie di ecstasy,  nonché di  aver detenuto ed offerto in vendita reiterati quantitativi di eroina a giovani assuntori del luogo, nel periodo da maggio a giugno 2012.

La svolta nelle indagini si è avuta quando gli investigatori hanno sottoposto ai due giovani arrestati la scorsa estate, un fascicolo fotografico con all’interno le foto dei due tunisini, che gli ha permesso di accertare che gli stessi si erano resi responsabili di spaccio di eroina in almeno 20 occasioni verso i giovani arrestati la notte del 17 giugno. Sulla scorta di questi elementi i militari hanno fatto richiesta di custodia cautelare, pienamente condivisa dalla locale Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento