menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ragazza si sente male con una pasticca, soccorsa e presi gli spacciatori

Spacciatori presi sul fatto dai carabinieri dopo che i due, un napoletano 18enne e un comasco 21enne, avevano rifilato una pasticca a una ragazza che si è sentita subito male tanto da essere trasportata d'urgenza al pronto soccorso

Spacciatori presi sul fatto dai carabinieri dopo che i due, un napoletano 18enne e un comasco 21enne, avevano rifilato una pasticca a una ragazza che si è sentita subito male tanto da essere trasportata d’urgenza al pronto soccorso. Tutto è iniziato verso le 3 in una nota discoteca di Miramare quando i militari dell’Arma, in servizio antidroga, hanno pizzicato in flagranza i due pusher. Mentre venivano perquisiti, i carabinieri sono stati avvicinati da un altro frequentatore del locale che ha raccontato come i due spacciatori avessero avvicinato la sua ragazza offrendole della droga e, dopo aver ingurgitato la pasticca, la 21enne abbia subito iniziato a sentirsi male e, a un certo punto, ha perso i sensi.

Approfittando del trambusto, i due spacciatori hanno cercato di fuggire spintonando e aggredendo i carabinieri ma questi ultimi sono riusciti ad ammanettarli e a caricarli sulla pattuglia. Nel frattempo, alla discoteca è arrivata d’urgenza un’ambulanza del 118 per soccorrere la 21enne. Portata d’urgenza in pronto soccorso, la ragazza è stata sottoposta a una lavanda gastrica a causa di un mix di ecstasy e alcol. Dopo le cure del caso, è stata giudicata fuori pericolo. I due pusher, portati in caserma, sono stati trovati in possesso di 100 pasticche di ecstasy, 2 grammi di speed e 1000 euro in contanti ritenuti provento di spaccio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento