Evade gli arresti domiciliari: i Carabinieri bloccano la fuga alla stazione

L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Rimini rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di legalità avanzate dai cittadini

Una 24enne, già nota alle forze dell'ordine, è stata arrestata dai Carabinieri di Viserba poichè ha evaso gli arresti domiciliari, dove stava scontando un anno di reclusione per furto con destrezza. La ragazza è stata rintracciata sabato pomeriggio nei pressi della stazione ferroviaria. Non è noto se la stessa volesse lasciare o meno Rimini. Bloccata dagli operanti, la donna è stata condotta in caserma e trattenuta nella camera di sicurezza in attesa della celebrazione del rito direttissimo. Domenica il giudice ha convalidato l'arresto, disponendo il carcere. L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Rimini rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di legalità avanzate dai cittadini. Pertanto continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma dei Carabinieri, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua e attività info-investigativa, contattando la cittadinanza al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire il ripetersi dei reati ed assicurare alla giustizia gli autori di quelli già perpetrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento