Fermato dai carabinieri fornisce false generalità, arrestato e condannato

Lo straniero era stato sorpreso aggirarsi con fare sospetto tra le cabine di uno stabilimento balneare sul lungomare Spadazzi

Nel pomeriggio di mercoledì, durante una serie di controlli del territorio, una pattuglia dei carabinieri si è imbattura in uno straniero sospetto che si aggirava tra le cabine del lungomare Spadazzi a Miramare. I militari dell'Arma hanno così deciso di fermarlo e, al momento dell'identificazione, l'uomo, sprovvisto di documenti, si è rifiutato di fornire le proprie generalità. Portato in caserma per essere identificato, è risultato essere un albanese 42enne già noto alle forze dell'ordine ed è stato arrestato per false attestazioni a pubblico ufficiale. Processato per direttissima giovedì mattina, è stato condannato a 8 mesi di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento