rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca Riccione

Fermato per un controllo mostra agli agenti 3 documenti tutti falsificati

Oltre alla condanna penale, lo straniero è stato sanzionato con un maxi verbale da oltre 5mila euro per guida senza patente e il seqeustro della vettura

Ha esibito agli agenti della Polizia Locale di Riccione tre documenti d’identità falsi il cittadino georgiano che è stato arrestato nel pomeriggio di martedì. Lo straniero era stato fermato per in controllo lungo corso fratelli Cervi mentre guidava una vecchia Mercedes con targa francese. L'uomo, poi identificato per un 40enne, in un primo momento ha esibito una patente di guida ucraina che però all'occhio degli agenti ha destato qualche sospetto. Gli è stato così chiesto un secondo documento, per controllare le generalità, e il georgiano ha quindi mostrato anche un passaporto sempre ucraino. Nonostante l'ottima fattura, però, si è rivelato anche questo un falso che ha fatto scattare la perquisizione che ha permesso di trovare un terzo documento, una carta d'identità, anche questa taroccata.

“L’attività si è sviluppata grazie al fattivo ed immediato supporto fornito dalla locale Compagnia dei Carabinieri di Riccione, che procedeva al fotosegnalamento della persona – ha spiegato Isotta Macini, Comandante della Polizia Locale – È emerso che il soggetto in questione risultava essere un cittadino georgiano, irregolare sul territorio. E’ stato tratto in arresto e condotto per il rito direttissimo davanti al Giudice del Tribunale di Rimini, per i reati di possesso di documenti falsi, validi per l’espatrio, e falsità materiale”.

Processato per direttissima, il giudice ha convalidato l'arresto del 40enne per poi condannarlo a 1 anno e 6 mesi con la sospensione della pena. Nei suoi confronti, inoltre, è scattata anche una maxi multa da oltre 5mila euro per la guida senza patente dell’autovettura che è stata sottoposta a fermo amministrativo e collocata in custodia presso la depositeria autorizzata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato per un controllo mostra agli agenti 3 documenti tutti falsificati

RiminiToday è in caricamento