rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Misano Adriatico

Gli angeli che realizzano i sogni dei ragazzi speciali di Montetauro

La collaborazione tra la Fondazione Marco Simocelli e 3zero3 racing team che permette di donare fantastiche emozioni in pista e non con gli eventi di Mototerapia

Quella di Marco Simoncelli è sempre stata una figura di riferimento per i ragazzi della comunità di Montetauro e, anche a 10 anni dalla scomparsa del campione di motociclismo, quel legame è rimasto indissolubile attraverso la Fondazione intitolata al pilota e alla struttura di Coriano destinato a famiglie che annoverano persone con gravi disabilità. A questo mix si è aggiunta la voglia di 3zero3 racing team di regalare a questi ragazzi speciali, appassionati incalliti di motori, dei momenti unici dentro e fuori i circuiti. Un gruppo di amici e sportivi che si allenano con altri per realizzare degli incontri straordinari. In una parola: mototerapia. Da diversi anni, infatti, sono diversi gli appuntamenti realizzati per permettere ai giovani con disabilità, fisica o intellettiva di salire a bordo di qualsiasi mezzo con un motore sia sull'asfalto che sull'acqua. La specialità è quella di rombi e accelerate per regalare adrenalina positiva e tanti incontri con l'obiettivo di creare o consolidare relazioni di amicizia tra ragazzi e le loro famiglie.

IMG_2027-2

Un team che è più che altro una famiglia, che si continua ad allargare, che condivide momenti di fatica, divertimento e felicità per affrontare insieme i pesi della vita. "Da certe situazioni o malattie, a volte davvero pesanti, non si può scappare - spiegano gli organizzatori di questi appuntamenti. - Il nostro obiettivo è quello di riscattare il tempo dal dolore e trasformare le ore in allegria ed è per questo che dal 2019 collaboriamo con la Fondazione Marco Simocelli e Montetauro che gestisce la Casa Marco Simoncelli dove, chi ci abita, ha deciso di dedicare tutta la vita ad accogliere bambini, giovani e adulti".

IMG_1980-2

All'origine dell'idea c'è stato il sogno di uno dei ragazzi di Motetauro, Gabriele, affetto da una malattia degenerativa rara altamente invalidante di provare il brivido della velocità. Ed ecco che il suo desiderio è stato esaudito con una giornata, trascorsa insieme agli altri giovani ospiti, in moto d'acqua, cross e buggy gommone. Una prima uscita che ha regalato tantissimi momenti di gioia per Gabriele e i suoi amici i quali, nel cassetto, avevano anche un altro sogno. Appassionati fin da piccoli di MotoGp e Formula 1, con il mito di Marco Simoncelli sempre nel cuore, mai avrebbero pensato di poter visitare un circuito internazionale e di doversi accontentare di seguire le gare in televisione. "Se vuoi una cosa la ottieni", scherzano da 3zero3 racing team, ed ecco che grazie alla collaborazione con la Fondazione e all'interessamento del Misano World Circuit le porte dell'autodromo dedicato proprio al loro beniamino si sono aperte. Una giornata tra le curve con 4 piloti e 4 auto fiammanti a disposizione dei 20 ragazzi che hanno trascorso ore indimenticabili insieme alla comunità e gli amici. "Un unico obiettivo - spiegano da 3zero3 racing team - divertirsi insieme, vincere la gara della vita, insieme, contro la bugia dell’impossibilità. La coppa è la felicità, sul podio o tutti o nessuno. Con gente matta come noi, non c’è disabilità o difficoltà che impedisca i sogni. Anche per quelli che, a causa della malattia, sono sempre vinti dalla paura. Anche loro possono vincere e scendere in circuito come i campioni del mondo".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli angeli che realizzano i sogni dei ragazzi speciali di Montetauro

RiminiToday è in caricamento