"Fratelli coltelli" in un appartamento sulla via Emilia: la lite finisce nel sangue

E' sfociata a coltellate una lite tra fratelli avvenuta in un appartamento sulla via Emilia. Erano da poco passate le 18 di sabato quando una persona ha telefonato al 112 per avvertire i Carabinieri di una furiosa lite in atto

E' sfociata a coltellate una lite tra fratelli avvenuta in un appartamento sulla via Emilia. Erano da poco passate le 18 di sabato quando una persona ha telefonato al 112 per avvertire i Carabinieri di una furiosa lite in atto in un'abitazione. Una pattuglia dei militari della stazione di Viserba è prontamente giunta sul posto ed ha trovato un senegalese di 36 anni con una vistosa ferita ad un braccio.

Sul posto si sono così precipitati anche i sanitari del 118, che hanno medicato l'uomo. Nel frattempo i Carabinieri hanno accertato dalle parole della vittima che la lite e la conseguente colluttazione, culminata nell'accoltellamento, erano scaturite per futili motivi tra due fratelli senegalesi conviventi nello stesso appartamento sulla via Emilia.

Dopo le parole si è prontamente passato ai fatti: il più giovane ha afferrato un grosso coltello da cucina e ha sferrato un fendente al braccio del fratello maggiore. Per lui lesioni guaribili in 25 giorni.

I militari si sono così messi alla ricerca dell'aggressore che nel frattempo aveva tentato di scappare da Rimini. Lo hanno rintracciato e arrestato. Sarà giudicato nel processo per direttissima di lunedì 14 luglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento