Furiosa lite tra genitori, il figlio 12enne chiede aiuto ai carabinieri

Spaventato dal comportamento violento di mamma e papà, il piccolo si attacca al telefono e chiama il 112 facendo accorrere sul posto una pattuglia del radiomobile dell'Arma

Spaventato per il violento litigio tra i suoi genitori, domenica mattina un bambino di 12 anni ha chiamato disperato il 112. Il piccolo, parlando con l'operatore dei carabinieri, ha spiegato dell'animata discussione tra papà e mamma facendo così accorrere in via Ariosto una pattuglia del radiomobile. I militari dell'Arma, arrivati sul posto, hanno immediatamente calmato gli animi dei coniugi, separati, e tranquillizzato il ragazzino accertando che, all'origine del litigio, vi era la mancata autorizzazione da parte di un genitore a far espatriare il figlio per un viaggio all’estero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento