Notte Rosa a Rimini tranquilla: solo due borseggiatori in spiaggia a finire in manette

In manette sono finiti due giovani tunisini di 21 anni poichè sorpresi all'altezza del Bagno 26 in possesso di una borsa rubata poco prima ad una turista

E' di due arresti il bilancio dei controlli in spiaggia svolto dai Carabinieri della Compagnia di Rimini nella nottata tra sabato e domenica in occasione della "Notte Rosa". In manette sono finiti due giovani tunisini di 21 anni poichè sorpresi all'altezza del Bagno 26 in possesso di una borsa rubata poco prima ad una turista. Gli uomini dell'Arma di Miramare sono invece intervenuti in via Oliveti in un noto locale della zona per calmare due romeni ubriachi.

Nella tarda mattinata di sabato c'è stato invece un tentativo di furto una nota gioielleria in Piazza Marvelli. Approfittando della momentanea apertura della porta, un ragazzo di origini dell’est Europa, molto atletico e a bordo di un rollerblade, si sarebbe introdotto all’interno dell’esercizio, dalla porta lasciata accidentalmente aperta, afferrando un rotolo di gioielli riposto sul bancone.

Sorpreso dal titolare, nel tentativo di fuggire è rovinato a terra, senza riuscire a portare via nulla. I militari dell’Aliquota Radiomobile, si sono attivati alle ricerche del malfattore, su tutte le vie limitrofe con esito negativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento