menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bisturi da chirurgo per rubare in discoteca, arrestato 21enne

Erano da poco passate le 3 quando nel parcheggio antistante la discoteca un 20enne toscano è stato aggredito e rapinato da 5 ragazzi che, dopo averlo colpito con calci e pugni, lo hanno derubato di circa 400 euro

Gran lavoro di prevenzione per i Carabinieri della Compagnia di Riccione, ed in particolare in questo caso dell’Aliquota Radiomobile, che nel corso di un  predisposto servizio finalizzato al contrasto della microcriminalità diffusa e dei reati in materia di stupefacenti, nei pressi di una notissima discoteca della collina riccionese, hanno arrestato tre giovani. Si tratta di S.X., 18enne albanese, operaio incensurato, di D.R.M., 20enne campano, pregiudicato e di G.S.E, marocchino di 21 anni, disoccupato e con precedenti.

AGGRESSIONE E RAPINA - Erano da poco passate le 3 quando nel parcheggio antistante la discoteca un 20enne toscano è stato aggredito e rapinato da 5 ragazzi che, dopo averlo colpito con calci e pugni, lo hanno derubato del telefono cellulare, un paio di occhiali da sole, il giubbotto che indossava e la somma contante di 60 euro, per un valore complessivo di circa 400 euro. Alcuni addetti alla sicurezza hanno assistito alla scena ed hanno chiamati i Carabinieri che, prontamente arrivati sul posto, hanno arrestato due dei principali aggressori. I militari sono riusciti a recuperare la refurtiva e a restituirla al giovane toscano, che ha riportato tra l'altro lesioni giudicate guaribili in 7 giorni. S.X., 18enne albanese, operaio e incensurato e D.R.M, 20enne campano di Savignano sul Rubicone, pregiudicato, sono stati portati in carcere a Rimini a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

FURTO CON BISTURI - Un'ora dopo circa, sempre nella stessa discoteca, G.S.E, marocchino di 21 anni e già noto alle forze dell'ordine, si è avvicinato alle spalle di due giovani, che avevano addosso uno zainetto e utilizzando un vero bisturi da chirurgo della lunghezza di 6 cm, li ha derubati rispettivamente un cellulare ed un portafogli. Tale movimento veniva notato da addetti alla sicurezza del locale che, in collaborazione con i militari in servizio all’esterno della discoteca, hanno fermato il giovane marocchino autore di due furti. Pertanto il 21 enne è stato tratto in arresto per furto con destrezza e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria per il rito direttissimo che si celebrerà nella giornata di Lunedì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento