Furto in una cooperativa edile, col buio spariscono computer e attrezzi

Sgradita sorpresa lunedì mattina per i titolari di una cooperativa edile, in via Emilia. I malviventi hanno approfittato del buio delle tenebre per portar via materiale da lavoro, fili in rame e due computer per un bottino di circa 3mila euro

Sgradita sorpresa lunedì mattina per i titolari di una cooperativa edile, in via Emilia. I malviventi hanno approfittato del buio delle tenebre per portar via materiale da lavoro, fili in rame e due computer per un bottino di circa 3mila euro. Secondo quanto accertato dagli agenti delle Volanti della Questura di Rimini, che hanno proceduto ai rilievi di legge, i "soliti ignoti" sono entrati nella sede della ditta dopo aver forzato la rete di recinzione. Dopodichè hanno infranto la porta a vetri dell'ingresso, procedendo alla razzia. Al termine sono dileguati facendo perdere le proprie tracce.

Nella stessa nottata c'è stato un tentativo di furto in un distributore di benzina, segnalato da un passante al 112. All'arrivo dei Carabinieri, è emerso che i malviventi avevano tentato di aprire con un frullino elettrico la colonnina self service del distributore. Probabilmente i ladri, per timore di non farsi beccare, si sono allontanati poco prima l’arrivo delle pattuglie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento