Ruba il fondo cassa e tenta di scappare da una finestra: stanato dalla Polizia

Il 41enne è stato arrestato per furto aggravato e denunciato per ricettazione perché trovato in possesso del crick risultato rubato

Stava tentando di scappare da una finestra. Ma pronti ad acciuffarlo c'erano gli agenti della Volante. E così nella nottata tra giovedì e venerdì gli agenti della Questura di Rimini hanno assicurato alla giustizia un brindisino di 41 anni, già noto alle forze dell'ordine, con l'accusa di tentato furto aggravato. Nel mirino del ladro è finita un'attività di ristorazione in viale Regina Elena. I poliziotti, impegnati in un servizio finalizzato a contrastare i furti, sono subito intervenuti in seguito ad una segnalazione relativa ad alcuni rumori sospetti provenire dal retro di una delle attività commerciali presenti, specificando che i rumori in questione erano riconducibili a lavori di tipo edile, rumori del tutto insoliti considerata l’ora.

Immediatamente giunti sul posto, i poliziotti hanno lasciato l’autovettura di servizio a debita distanza dal luogo indicato, al fine di evitare che eventuali malviventi potessero essere “disturbati” nel loro intento e fuggire. Sono quindi entrati all’interno dell’area di un condominio lì vicino, dove hanno subito notato la presenza di un cavalletto di metallo posto alla base di un muro in cemento, appartenente ai locali di un’attività commerciale; gli agenti hanno anche udito chiari rumori inequivocabilmente riconducibili a qualcuno intento a rovistare arredi all’interno di una abitazione/attività commerciale.

Avendo ben compreso cosa stesse succedendo, si sono arrampicati su per il muro, utilizzando il cavalletto presente, e una volta superato il muro, si sono accorti che all’estremità dello stesso vi erano adagiate uno scalpello in metallo e un crick. I poliziotti hanno poi notato anche che la grata metallica posta all’unica finestra presente, era stata completamente divelta. A quel punto, uno degli agenti ha fatto il giro dell’isolato e si è posizionato in Viale Regina Margherita nei pressi dell’ingresso principale dell’attività in questione, mentre l’altro poliziotto è rimasto momentaneamente fermo sul posto, in attesa dell’evolversi della situazione. 

Di fatto dopo pochi secondi l'agente appostato all’interno, ha notato che una persona credendo di non essere stata scoperta, silenziosamente stava cercando di uscire dalla finestra. Una volta fatto uscire all’esterno, il poliziotto è intervenuto ed ha bloccato in sicurezza e perquisito quell’uomo. E' stato inoltre rinvenuto un sacchetto di plastica dove il ladro aveva raccolto il fondo cassa, presente all’interno dell’attività di ristorazione. All’interno del locale in questione, è emerso che gli interni erano rovistati, in particolar modo quelli adiacenti la cassa principale. Il 41enne è stato arrestato per furto aggravato e denunciato per ricettazione perché trovato in possesso del crick risultato rubato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento