Il Galvanina guarda alla solidarietà premiando Marco Squicciarini

In questi giorni una bambina di tre anni è morta soffocata da un chicco d’uva; solo pochi mesi fa, a distanza di pochi mesi due bambini di meno di tre anni sono deceduti a causa di una polpetta e di un wurstel

Il prestigioso Premio Galvanina aggiunge una nuova sezione dedicata alla solidarietà. Domenica nell’ambito del Festival della Cucina Italia sarà consegnato il Premio Nazionale Galvanina del Cuore al dottor Marco Squicciarini, medico e formatore di Istruttori per la Rianimazione Cardiopolmonare Pediatrica e Manovre di Disostruzione da Corpo estraneo con l’organizzazione di formazione Nazionale Salvamento Academy (linee guida American Hearth). Questo riconoscimento si aggiunge agli altri quattro da sempre presenti nel Festival, quest’anno assegnati a Gualtiero Marchesi (Cultura), Carlo Cracco (Cucina), Fede e Tinto (Giornalismo), Lorenzo Ercole di Saclà (Imprenditoria).

Perché il Premio Nazionale Galvanina del Cuore - In questi giorni una bambina di tre anni è morta soffocata da un chicco d’uva; solo pochi mesi fa, a distanza di pochi mesi due bambini di meno di tre anni sono deceduti a causa di una polpetta e di un wurstel in due ristoranti di due grandi centri commerciali: nessuno li ha saputi aiutare in mezzo a tanta gente. Ogni anno in Italia ci sono 50 famiglie distrutte da tragedie simili a queste: 50 bambini perdono la vita per soffocamento da corpo estraneo (il 27 % dei decessi accidentali – dati 2007 SIP Societa’ Italiana di Pediatria) non solo per il “corpo estraneo” che hanno ingerito accidentalmente (palline di gomma, prosciutto crudo, insalata, polpette, caramelle gommose, giochi), ma soprattutto perchè chi li assiste nei primi drammatici momenti di solito non è “formato” a praticare le semplici manovre di primo soccorso con le manovre di disostruzione, con le conseguenze che purtroppo conosciamo. Il soffocamento a causa di corpi estranei (FB) è una delle principali cause di morte nei bambini di età compresa tra 0 e 3 anni ed è comune anche in età più avanzata, fino a 14 anni. Dieci secondi in certi casi valgono anni: sono la vita. La mamma, la nonna, la maestra che conosce, che sa cosa fare, può fermare il tempo e consentire ai soccorsi avanzati di fare la differenza.

Squicciarini, medico e formatore di Istruttori per la Rianimazione Cardiopolmonare Pediatrica e Manovre di Disostruzione da Corpo estraneo, si dedica da 11 anni, come volontario alla diffusione delle nuove linee guida internazionali, che ogni 5 anni peraltro cambiano in tutto il mondo. Ha realizzato decine di convegni, ha formato  istruttori in ogni regione italiana prima con la Croce Rossa Italiana (di cui è stato responsabile nazionale) poi con le associazioni nazionali di Pediatria SIMEUP e FIMP .Ha distribuito migliaia di manualetti con il Rotary International, ha stampato oltre 700 mila poster, tramite sponsor che sono stati affissi in ogni dove, ha realizzato 4 dvd sulle manovre che sono sia on line che stampati e diffusi dove vive o gioca un bambino.

Tuttavia non intende fermarsi “solo” a questo. Sta lavorando in Senato affinchè venga varata una legge che renda obbligatorio a maestre ed insegnanti il corso PBLSD (rianimazione cardiopolmonare pediatrica con uso del defibrillatore e manovre disostruzione). In occasione del Festival Squicciarini e Maria Chiara Zucchi, caporedattore del mensile La Madia Travelfood, presenteranno il loro progetto 2015 sulla formazione nel settore della ristorazione e dell’ospitalità. Infatti, poiché quasi il 70% dei casi di ostruzione si verifica a tavola, occorre che il  Festival della Cucina dia un primo segnale forte al settore, affinchè chi esce per andare al ristorante si possa sentire al sicuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento